La nostra luna di miele non è stata un viaggio.
E’ stata mille viaggi in uno, il rincorrersi perenne di sogni nel cassetto, destinazioni che -proprio quando credevamo di aver visto tutto- arrivavano per stupirci ancora di più.

Ma partiamo dal principio.
Partiamo dal 30 luglio 2017, il giorno più bello della nostra vita.

luna di miele

Il nostro è stato un matrimonio da favola, il giorno perfetto che sognavamo da sempre, l’inizio di un’avventura ancora più grande. Un arcobaleno di risate, ansie, pianti, balli scatenati, brindisi, baci e abbracci. Ci siamo letteralmente divertiti come dei pazzi insieme ai nostri cari. Se avessimo potuto disegnare le nostre nozze, non sarebbero mai state all’altezza di ciò che hanno realmente rappresentato.

Ma bando alle ciance, perché questo sarà un articolo molto lungo e molto dettagliato, quindi è meglio mettersi all’opera e dedicarsi alla nostra Luna di Miele. A proposito, sapevate che l’hashtag del viaggio è stato #LunaDeiMiele? “Dei Miele” perché Miele è il cognome di Diego e, ovviamente, della nostra nuova famiglia 😀

Comunque, dicevamo.

luna di miele

L’ITINERARIO

  • 1 agosto: volo Roma - Melbourne
  • 2 agosto: arrivo a Melbourne - notte a Melbourne
  • 3 agosto: Melbourne
  • 4 agosto: Melbourne
  • 5 agosto: Melbourne
  • 6 agosto: ritiro auto a noleggio e partenza per la Great Ocean Road - notte ad Apollo Bay
  • 7 agosto: Great Ocean Road - Notte a Mount Gambier
  • 8 agosto: Mount Gambier - Adelaide
  • 9 agosto: rilascio auto a noleggio – volo Adelaide - Alice Springs - ritiro auto a noleggio - Notte ad Alice Springs
  • 10 agosto: on the road da Alice Springs al Kings Canyon - Notte al Kings Canyon
  • 11 agosto: Kings Canyon – Ayers Rock
  • 12 agosto: rilascio auto a noleggio - volo Ayers Rock – Sydney
  • 13 agosto: Sydney
  • 14 agosto: Sydney
  • 15 agosto: volo Sydney - Tahiti (via Auckland) - Notte a Papeete

Il fuso orario ci ha permesso di partire il 15 agosto da Sydney e di arrivare a Tahiti il 14 agosto alle undici di sera. Questo è il motivo per il quale vedrete nomitato due volte il 15 agosto.

  • 15 agosto: traghetto Papeete - Moorea - ritiro auto a noleggio – Notte a Moorea
  • 16 agosto: Moorea
  • 17 agosto: Moorea
  • 18 agosto: rilascio auto a noleggio – volo Moorea - Raiatea
  • 19 agosto: inizio crociera in catamarano attraverso le isole polinesiane
  • 20 agosto: Crociera in catamarano
  • 21 agosto: Crociera in catamarano
  • 22 agosto: Crociera in catamarano
  • 23 agosto: Crociera in catamarano
  • 24 agosto: Crociera in catamarano
  • 25 agosto: Crociera in catamarano
  • 26 agosto: fine crociera in catamarano e sbarco a Raiatea - volo Raiatea – Tahiti, noleggio auto per la giornata e poi volo notturno Tahiti - Oahu
  • 27 agosto: arrivo a Oahu - ritiro auto a noleggio – Notte a Waikiki
  • 28 agosto: Oahu
  • 29 agosto: rilascio auto a noleggio – volo Oahu - Maui - ritiro auto a noleggio – notte a Maui
  • 30 agosto: Maui
  • 31 agosto: Maui
  • 1 settembre: Maui
  • 2 settembre: Maui
  • 3 settembre: Maui
  • 4 settembre: Maui – rilascio auto a noleggio - volo notturno Maui - Los Angeles
  • 5 settembre: arrivo a Los Angeles all’alba - ritiro auto a noleggio – Notte a Los Angeles

Inizialmente saremmo dovuti partire da Maui il 3 settembre, ma Diego è stato molto male e i medici gli hanno vietato di prendere l’aereo, che abbiamo dovuto spostare di un giorno. Fortunatamente avevamo già visitato Los Angeles in un precedente viaggio.

  • 6 settembre: rilascio auto a noleggio - volo Los Angeles - Las Vegas – notte a Las Vegas
  • 7 settembre: Las Vegas
  • 8 settembre: volo Las Vegas - Roma (via Detroit)
  • 9 settembre: arrivo a Roma in mattinata

luna di miele
luna di miele
luna di miele
luna di miele

Gli alloggi

Questi sono gli alloggi della nostra Luna di Miele che vi consigliamo ad occhi chiusi. Erano stati quasi tutti prenotati dall’Italia, tranne quelli lungo la Great Ocean Road perché abbiamo preferito valutare sul posto quando fermarci. Essendo bassa stagione, non abbiamo avuto alcun problema a trovare posto nei motel.

A Maui abbiamo alloggiato in un appartamento, scelta che vi consigliamo assolutamente. Non vi giriamo però il link del nostro perché non ci ha soddisfatti in pieno.

MELBOURNE: The Langham - centralissimo, super stiloso e con un servizio da favola. Noi avevamo in camera una vetrata enorme che affacciava sul fiume. Spettacolare! Consigliamo anche la SPA, nella quale ci siamo rigenerati con un massaggio fantastico dopo il lungo volo.

ALICE SPRINGS: Crowne Plaza. Un hotel molto carino e funzionale, con piscina e palestra annessa aperta 24h. Molto buona la colazione ed ottima la pulizia. Si trova un po’ distante dal centro, ma avendo la macchina per noi non è stato assolutamente un problema.

KINGS CANYON: Kings Canyon Resort - qui non si ha molta scelta, è l’unico! Si tratta un resort gigante che offre varie possibilità di alloggio: dalle piazzole per le roulotte alle camere con jacuzzi. Noi abbiamo optato per quest’ultima soluzione e non abbiamo nulla di cui lamentarci: stanza pulita, colazione abbondante e poi la vasca con vista sulla natura era incredibile. Prenotate con larghissimo anticipo.

AYERS ROCK: Sails in the desert - anche qui non si ha molta scelta, perché l’Ayers Rock Resort ha il monopolio. Anche in questo caso, però, le offerte sono tantissime e spaziano da alloggi semplicissimi ad altri decisamente più belli. Il nostro era bellissimo e vantava una pulizia impeccabile. Tuttavia siamo stati davvero poco in camera, perché Uluru è talmente bello da risucchiarti ogni minuto libero. Quindi ecco, dato che i prezzi sono alti magari valutate anche questa cosa e, nel caso, optate per una soluzione più conveniente. E prenotate mesi e mesi prima.

SYDNEY: QT Sydney - partiamo da un presupposto: questo alloggio merita un applauso. E’ senza dubbio uno degli hotel più belli, particolari e memorabili nei quali siamo mai stati. E’ ricavato da un vecchio teatro e tutto -ma proprio tutto- è a tema. Si passa da uscieri vestiti con abiti bizzarri ad immagini di film erotici che passano negli schermi della reception. Pensate che in camera c’è un set per fare i cocktail, con tanto di shaker! Se andate a Sydney dovete optare per questo albergo (che tra l’altro è su una delle vie principali), non ve ne pentirete!

MOOREA: Sofitel Ia Ora Beach Resort - unico, meraviglioso. La Polinesia ci ha dato il benvenuto con un overwater indimenticabile, affacciato su un mare che merita tutta la fama che ha. Avevamo solo la colazione inclusa perché, con la macchina a noleggio, abbiamo girato in lungo e in largo l’isola fermandoci dove volevamo. Unica pecca: il wifi scarsissimo.

OAHU: Waikiki Gateway Hotel - sotto consiglio di Paola di www.scusateiovado.com abbiamo scelto questo hotel centralissimo e ne siamo rimasti super soddisfatti. Pulito, con colazione abbondante e soprattutto senza costi aggiuntivi nascosti. Questa è una cosa alla quale dovete prestare molta attenzione: spesso alle Hawaii gli hotel mostrano tariffe convenienti ma poi hanno tasse altissime. Controllate sempre.

LOS ANGELES: The Hollywood Hotel - centralissimo, pulito e molto basico. Le camere ricordano esattamente quelle dei motel, ma se non avete intenzione di stare tutto il giorno in hotel va più che bene. Nonostante sia una sistemazione validissimas se volete restare in zona Hollywood, noi consigliamo sempre di alloggiare a Santa Monica: molto più tranquilla, “viva” e sicura di sera.

LAS VEGAS: Caesars Palace - Dai, i super hotel di Vegas non hanno mica bisogno di presentazioni. Il Caesars è..E’ il Caesars. Fantastico, tamarrissimo, eccessivo, pulitissimo e tutti gli -issimo che vi vengono in mente, tanto gli stanno bene sicuro. E’ incredibile.

luna di miele
luna di miele
luna di miele
luna di miele

IL CLIMA

AUSTRALIA: freddo. Freddissimo. Gelo polare. O almeno, questo è quello che abbiamo trovato a Melbourne e lungo la Great Ocean Road. Lì ad agosto è inverno (ma proprio inverno inverno, scordatevi la primavera/autunno), quindi armatevi di vestiti pesantissimi, sciarpe, cappelli, k-way e chi più ne ha più ne metta.
Nell’Outback e a Sydney le temperature erano più piacevoli e di giorno stavamo solitamente con la t-shirt, mentre la sera indossavamo una felpina.

POLINESIA: un clima semplicemente perfetto. Caldo, ma non troppo. Temperature che ti permettevano di stare in costume dalla mattina alla sera ma senza mai morire per l’afa. Inoltre l’acqua del mare è caldissima. Mettete in valigia abiti leggeri e magari un maglioncino super leggero se qualche sera dovesse fare più freschino (noi non lo abbiamo mai indossato, però).

HAWAII: le Hawaii vantano innumerevoli microclimi quindi il tempo cambia tantissimo da un posto all’altro. Noi abbiamo sempre trovato tanto tanto caldo e tanta tanta umidità. Mettete in valigia abiti leggerissimi, un k-way e, anche in questo caso, una felpina leggera, che il clima lì è davvero super pazzo quindi non si sa mai.

LOS ANGELES E LAS VEGAS: caldissimo, punto.

luna di miele
luna di miele
luna di miele
luna di miele
luna di miele

LE AUTO A NOLEGGIO

Abbiamo noleggiato l’auto in tutto sette volte durante la nostra Luna di Miele. Ci siamo affidati a diverse compagnie in base al prezzo più conveniente. Nonostante sia facile trovare anche escursioni di gruppo o simili, secondo noi è fondamentale disporre di un proprio mezzo per girare, soprattutto in Australia e a Maui. Non avete idea di quante soste improvvise per scattare foto o di quanti cambiamenti di rotta abbiamo fatto.

I VISTI

Per i cittadini italiani il visto serve solo in Australia, ma si può richiederlo facilmente online sul sito http://www.border.gov.au.
Arriva la conferma via mail, noi abbiamo fatto l’ eVisitor (subclass 651).

luna di miele
luna di miele
luna di miele
luna di miele
luna di miele

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi news e aggiornamenti dal nostro blog

Iscrizione avvenuta con successo!

Pin It on Pinterest

Share This