Chiudo tutte le altre finestre del browser, apro questo foglio bianco e sgranchisco le dita. Siamo solo io, la mia musica e i miei pensieri.
Mi prende quel magone allo stomaco tipico dei giorni che precedono un viaggio, mi accarezza le idee, mi trasporta già verso mete lontane. Su strade polverose e villaggi berberi, tra spezie e canti del muezzin. Tra souk incasinati e angoli di pace eterna. Tra ciò che ci aspetta e ciò che troveremo. Tra quello che siamo e quello che saremo una volta tornati casa.
In fondo non è proprio questo il senso del girare? Partire e tornare ma mai come prima.

Ci aspetta un viaggio on the road in Marocco.
Un sogno che si avvera, che stiamo per toccare con mano.

viaggio on the road in Marocco

Ieri siamo andati a fare la spesa e Diego ha contato mentalmente, come sempre, le arance da acquistare per le colazioni dei prossimi giorni. Erano meno del solito. Poi si sono aggiunti i “Questi non li prendiamo perché se non li consumiamo tra oggi e domani poi vanno a male”.
Significa che stiamo per partire davvero.

Chi è iscritto alla nostra newsletter probabilmente già saprà che stiamo vivendo un periodo che definirei pieno, se non avessi la perenne sensazione di non rendergli giustizia con una parola così breve.
E’ un periodo intenso, ecco. Forse intenso suona meglio.
Solitamente usiamo il blog e i social per condividere solo le gioie, ma gli ultimi mesi sono stati un turbine di eventi e sensazioni che ci hanno divorati. Abbiamo visto persone andare via, abbiamo sofferto accanto a loro, siamo passati dalla felicità estrema alla tristezza più profonda. E poi ci siamo fatti forza a vicenda, perché se è vero che il viaggio cura le ferite, è anche vero che l’amore della famiglia è spesso per noi il più caldo tra i rifugi.
E così il nostro viaggio on the road in Marocco arriva al momento giusto. Dopo mesi di stop durante i quali siamo stati alle prese con lavori in casa, preparativi per le nozze, discussioni, coni portariso, partecipazioni e cose che sinceramente neanche avevamo mai sentito nominare. Però questo periodo di fermo è servito per fare il punto della situazione, per non lasciare sempre le cose a metà, per darsi il lusso di non avere fretta nelle scelte e di godersi questa fase che, per quanto stressante, è semplicemente bellissima. E’ la fase che precede il , è il percorso.

viaggio on the road in Marocco
viaggio on the road in Marocco

Il nostro viaggio on the road in Marocco partirà da Marrakech e si snoderà lungo le zone più belle del Paese. Sono già stata a Marrakech anni fa, ma non vedo l’ora di scoprire cosa ha in serbo per noi tutto il resto. Ci sposteremo sulle quattro ruote –proprio come piace a noi- per raggiungere le città imperiali e quelle minori, il deserto, i tesori naturali. Ci attende una famiglia locale che non vediamo l’ora di conoscere e piatti buoni e tradizionali da mettere sotto i denti.
Abbiamo un itinerario pronto e salvato, nelle tasche custodiamo i consigli di amici e altri viaggiatori, la testa è pronta, il cuore pure.
Non ci resta che andare, finalmente.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi news e aggiornamenti dal nostro blog

Iscrizione avvenuta con successo!

Pin It on Pinterest

Share This