10 cose da fare a Berlino

Ecco il secondo appuntamento con le “10 cose da fare a..” e dato che sono da poco tornata da Berlino, colgo la palla al balzo!

10 cose da fare a Berlino

  • 10 cose da fare a Berlino – numero UNO: Abbracciare un orso

Dislocati nella città, ci sono circa 300 orsi ad altezza naturale decorati da tantissimi artisti diversi provenienti da tutto il mondo. Gli United Buddy Bears, questo è il loro nome, hanno lo scopo di unire i popoli, inviando un messaggio di tolleranza contro il razzismo.

orsi

  • 10 cose da fare a Berlino – numero DUE: Interrompere la dieta da Burgermeister

Burgermeister è un minuscolo chioschetto ricavato da un vecchio bagno pubblico ai piedi della fermata della metropolitana Schlesisches Tor. Col senno di poi, posso dire che rifarei mille altre volte quella fila di oltre un’ora, che ci ha permesso di mangiare un panino buonissimo dividendo il tavolo con tre ragazzi australiani.

burger

  • 10 cose da fare a Berlino – Numero TRE: Maledire gli stupidi che rovinano la East Side Gallery

Per realizzare i murales della East Side Gallery sono stati chiamati tantissimi artisti che l’hanno resa un vero museo a cielo aperto. Tuttavia il pezzo di muro più lungo, coloratissimo grazie a loro, è stato rovinato da qualche cretino che ha deciso di imbrattarlo con scritte e disegni senza senso.
Un esempio? Ecco il famoso bacio tra Breschnew e Honecker.

bacio

  • 10 cose da fare a Berlino – Numero QUATTRO: Fare una foto con un pezzo qualsiasi di muro

Sarà turistica, sarà scontata, ma a me cosa importa?
Non si tratta di pezzi di muro, ma di pezzi di storia.

muro

  • 10 cose da fare a Berlino – Numero CINQUE: Assaggiare il kebab di Mustafa

Il kebab di Mustafa è il più famoso della città e, inutile dirlo, c’è sempre tantissima fila. Anche in questo caso si tratta di un chioschetto minuscolo senza sedie, ma posso assicurare che è davvero ottimo.


Fermata metro: Mehringdamm

mustafa

  • 10 cose da fare a Berlino – Numero SEI: Salutare l’Ampelmännchen

Ovvero: il simpatico omino dei semafori!
E’ stato creato nel 1961 da Karl Peglau, psicologo del traffico, in seguito ai numerosissimi decessi dovuti al fatto che gli automobilisti e i pedoni dovevano seguire lo stesso semaforo.

BerlinoFoto proveniente dal web..Ho dimenticato di immortalarlo!

  • 10 cose da fare a Belino – Numero SETTE: Mangiare street food a Tiergarten

Berlino è piena di chioschetti e bancarelle che vendono street food, molti dei quali sono concentrati a Tiergarten. Passeggiando nell’omonimo parco, ho notato diverse persone sedute sul prato o su una panchina che gustavano noodles immersi nel verde.

tierg

  • 10 cose da fare a Berlino – Numero OTTO: Rifarsi gli occhi da Fassbender-Rausch

Fassbender-Rausch è la cioccolateria più famosa della città e dopo essere entrata ho capito che questo titolo se lo merita tutto. Oltre ai cioccolatini sfusi di tutti i tipi, sono presenti tantissime sculture di cioccolato. Partendo dalla Porta di Brandeburgo, passando per il mappamondo, fino ad arrivare al Vesuvio.
Un paradiso per gli occhi (e per le papille gustative)!

ciocco

  • 10 cose da fare a Berlino – Numero NOVE: Dite addio all’acqua!

A Berlino la parola d’ordine è una sola: birra.
Ovunque e a qualsiasi ora del giorno e della notte troverete qualcuno con il bicchiere in mano. Non a caso una bottiglietta piccola d’acqua costa più di una 0.4l.
Infatti, ad un certo punto, abbiamo rinunciato ad acquistarla, passando anche noi direttamente alla birra.

birra

  • 10 cose da fare a Berlino – Numero DIECI: Capire Berlino

Forse è la più complicata ma anche la più indispensabile. Ve ne ho parlato in questo articolo.

memorial

About

Marika Laurelli. Travel blogger autrice di Gate 309, Web Writer e Storyteller Appassionata di tutto ciò che riguarda i social network e nutre un amore smisurato per il mondo, l'avventura, la scoperta.

You may also like

4 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *