The Venetian, la Las Vegas che luccica

“Per favore signorina, riesce a tenerlo fuori dalla stanza per un paio di ore?”.
Questo è stato il motivo per il quale lo staff del The Venetian -considerato da molti l’hotel più bello di Las Vegas- mi ha fatto scendere nella hall, dove una signorina tutta sorridente si è avvicinata a me con aria complice, quasi come fosse una vecchia amica pronta a mettere in atto un piano diabolico.

Era il 10 agosto e Diego aveva compiuto trent’anni il giorno prima.
Questa informazione era arrivata a loro quasi per caso, durante uno scambio di mail che riguardavano tutt’altro.

Che poi uno potrebbe pesare “Che carini, avranno mandato una bottiglia di vino”.
No, non hanno mandato una bottiglia di vino.
Ma una torta.
Una torta personalizzata.
Una torta personalizzata uscita direttamente dal ristorante di Buddy Valastro, il boss delle torte.

hotel più bello di las vegas

Ma è davvero questo l’hotel più bello di Las Vegas? Non so rispondere a questa domanda, ma sicuramente il Venetian è l’hotel più pacchiano -e allo stesso tempo stupefacente- che io abbia mai visto.
E’ di un lusso imbarazzante e portato all’ennesima potenza. Appena entri nell’immensa hall non ti travolge l’impressione di essere in Italia, ma in una miniera d’oro (finta, ovviamente!) e ad accoglierti c’è un tizio vestito da gondoliere che intona O’ Sole mio con accento americano.
So che tutto ciò potrebbe sembrare piuttosto inquietante, ma non ha senso andare a Las Vegas e non dormire in uno dei suoi enormi hotel a tema, che hanno prezzi piuttosto bassi per i nostri standard e che spesso propongono camere in offertisisma.
Bisognerebbe semplicemente sceglierli con la consapevolezza che non si tratta di eleganza, ma di eccessi.

Il Venetian è la dimostrazione che l’unico vero motore di Las Vegas è il denaro, proprio come accennavo in questo post.
Ogni cosa ricorda la nostra Venezia e il tema non viene abbandonato neanche per un secondo, dal casinò alla spa, dalle piscine al bagno in camera.
E vogliamo parlare dei canali?

hotel più bello di las vegas

Questi corsi d’acqua artificiali coprono gran parte della superficie interna ed esterna del Venetian ed è possibile addirittura fare un giro in gondola, accompagnati da gondolieri in abiti tipici che ovviamente intonano -si, anche loro- le canzoni italiane più celebri.

Lungo i lati si sviluppa quello che è praticamente un centro commerciale, con boutique lussuose, grandi firme e ristorantini romantici con vista.
La scelta gastronomica è immensa, credo di non aver mai visto una food court con così tante cucine diverse tutte insieme. Avrete solo l’imbarazzo della scelta, perché qui troverete piatti provenienti da tutto il mondo e creazioni di famosissimi chef internazionali.

Passeggiando all’interno e all’esterno dell’hotel (è talmente grande che vi daranno una mappa all’arrivo!) noterete altri due monumenti familiari: il Ponte di Rialto e il Palazzo Ducale. Avevate dubbi?

hotel più bello di Las Vegas

Il Venetian ospita anche uno dei casinò più grandi di Las Vegas con attrazioni di tutti i tipi. Io non avevo mai giocato prima, ma ammetto di non essere riuscita a resistere alla tentazione di testare la slot machine dedicata a Sex and The City. Donne, sono sicura concorderete con me nel dire che questa è cattiveria.

Ma, come Sex and The City, erano tantissimi i temi e gli interessi: film famosi, serie tv, calcio, rugby, auto. Insomma: qualunque sia la vostra età e la vostra passione, troverete una trappola pronta per voi.

A proposito di spazi immensi: la zona delle piscine è incredibile e ben strutturata, ma purtroppo l’acqua non era molto pulita. Tuttavia avendo soggiornato solo due notti non saprei dirvi se questo sia un problema costante o un malfunzionamento temporaneo.

Potrete scegliere se rilassarvi nella piscina idromassaggio, se unirvi alla folla in quella più grande o addirittura se partecipare ad uno dei festini in acqua privati e a pagamento che vengono organizzati durante il weekend.

Attenzione però ai prezzi del bar, sono altissimi!

hotel più bello di Las Vegas

La nostra Serenissima e la sua riproduzione sono due mondi letteralmente opposti e su questo non c’è alcun dubbio, ma sono sicura che il Venetian riuscirebbe a colpire anche i più scettici, basta prenderlo con lo spirito giusto e farsi una bella risata.

Qui parliamo di lusso, di festini privati, di suite.
Ma vi rendete conto della mente diabolica e contemporaneamente geniale nascosta dietro a tutto ciò? 
Partiamo dalle basi e fermiamoci un attimo a riflettere su un particolare: esiste al mondo qualcuno che è riuscito a trasportare nel bel mezzo del deserto una città fondata su una laguna.
Ed è riuscito a farla sembrare una cosa normale.

“Everything and anything you want to do, you can do in Las Vegas.” – Drew Carey

 

hotel più bello di las vegas

hotel più bello di las vegas

hotel più bello di las vegas

About

Marika Laurelli. Travel blogger autrice di Gate 309, Web Writer e Storyteller Appassionata di tutto ciò che riguarda i social network e nutre un amore smisurato per il mondo, l'avventura, la scoperta.

You may also like

4 commenti

  • Alla vista della torta avevo commentato con un “Uaaa” 🙂
    Il Venetian è fighissimo comunque (nel senso che con “pochi” $ ti sembra di fare la vita del riccone per qualche giorno!) anche se superkitsch come tutto quello che c’è a Las Vegas..
    Io mi guardavo intorno e pensavo “Ma quanti soldi avranno investito qui????”

  • Che bel pensiero hanno avuto, omaggiandovi con una torta. 🙂
    Pacchiano a dir poco: è perfettamente in linea con tutta Las Vegas, del resto. Dormire qui dentro è un’ esperienza da fare per entrare ancora più nel mood. Saprò dove prenotare quando visiterò Las Vegas! 😉

  • […] The Venetian – Las Vegas: ha davvero bisogno di presentazioni? Non credo. E’ la cosa più elegante e allo stesso tempo pacchiana che io abbia mai visto. Il Venetian rientra a pieno titolo tra gli hotel più particolari dei miei viaggi anche solo per il cielo finto che avvolge i canali finti sui quali navigano gondole finte guidate da finti gondolieri. Welcome to Las Vegas, insomma! […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *