World Luxury Hotel: Mom Tri’s Villa Royale, Phuket

Io sono una che quando cerca l’hotel in cui soggiornare si basa su semplici regole: “c’è il letto? si. C’è il bagno? si. Allora è perfetto!”.
In Thailandia però è stato diverso perchè si trattava del viaggio-regalo per la mia laurea.
E per una volta ho scelto il massimo.

IMG_6161La nostra vista

Considerato il miglior Boutique Luxury Hotel al mondo dal 2011 ad oggi, il Mom Tri’s Villa Royale merita un post tutto suo. Si trova a Phuket e precisamente a Kata Noi che, secondo me, è una tra le spiagge più belle dell’isola.
Rispetto alle altre è decisamente più piccola ma una zona è riservata agli ospiti dell’hotel che possono godere di ombrellone e lettino compresi nel prezzo. Aggiungerei: e ci mancherebbe!
Noi abbiamo pranzato sempre in spiaggia perché i chioschetti sono economici e molto forniti. Tu vai lì, scegli qualcosa dal menu e loro chiamano il ristorante di fiducia che in poco tempo prepara il tuo pasto e lo porta in spiaggia.
Noodles, birra, cocco e buon appetito!

DCIM100GOPROPranzo in spiaggia

Dicevamo? Ah si, l’hotel.
Mom Tri è il soprannome dell’architetto/proprietario che lo ha costruito -se ho capito bene- e non è mica uno a caso, eh. Diretto discendente della famiglia reale ed uno dei migliori nel suo campo, questo tizio ci ha visto lungo.
Inizialmente aveva creato quest’oasi di pace incastonata su una piccola scogliera per “andarci in vacanza con la famiglia” ma poi ha capito che l’idea era abbastanza sprecata.

IMG_2345Beach Wing Suite

Quello che mi è piaciuto del Mom Tri’s Villa Royale è il fatto che, nonostante il suo livello, non sia ricco di sfarzo ma lo definirei più che altro attento e curato. Niente è lasciato al caso e si nota, ma non è uno di quei posti in cui se vuoi girare solo con il costume ti lanciano quelle occhiate da “guarda che barboni”. No, assolutamente.
Immaginate il Mom Tri’s come un nido di suites circondate da alberi immensi e giardini curatissimi a strapiombo sul mare.
Bene, non siete neanche lontanamente vicini alla reale bellezza di questo posto.

DCIM100GOPROPiscina a sfioro di acqua salata

Una settimana prima del nostro arrivo, mi è arrivata un’email da parte dell’hotel che aveva come oggetto: “Smoothies”. Praticamente ci tenevano a sapere se avevamo qualche richiesta particolare per il cibo, un frutto preferito per fare i frullati, allergie e cose del genere.
Inutile dirlo, anche la colazione veniva consumata a strapiombo sul mare.
La suite veniva sistemata due volte al giorno con tanto di petali e cioccolatini sparsi sul letto e, ciliegina sulla torta, ogni volta che tornavamo dal mare trovavamo ad aspettarci il dessert tipico del giorno.

IMG_6182Quello alle mie spalle è il ristorante

Il motivo per il quale in qualche post fa ho scritto che degli hotel vi parlerò in seguito è proprio questo: gli alloggi in Thailandia che costano poco sono più che dignitosi, ma ogni tanto credo che qualche sfizio e per qualche occasione speciale sia giusto farselo passare.

Diciamo che il Mom Tri’s è, secondo me, la meravigliosa eccezione che conferma la regola.
Proprio come il nostro “resort” alle Phi Phi Islands: una casa sull’albero molto, molto, molto più economica ma altrettanto speciale.
Di questo, però, vi parlerò più in là.

DCIM100GOPROKata Noi

About

Marika Laurelli. Travel blogger autrice di Gate 309, Web Writer e Storyteller Appassionata di tutto ciò che riguarda i social network e nutre un amore smisurato per il mondo, l'avventura, la scoperta.

You may also like

10 commenti

  • Che splendore questo resort! Beh sì, dai, per la laurea ci sta eccome un piccolo sfizio (post laurea negli States ci ho dato dentro anche io…) 😉
    Adesso aspetto la casetta sull’albero… sento che mi ricorderà il mio bungalow in una laguna dispersa di Koh Tao! 🙂

    • Ehhh la casetta sull’albero è un posto molto speciale, non vedo l’ora di parlarne 🙂
      Comunque guarda come noi viaggiatori siamo tutti molto simili. Per la laurea possiamo volere solo una cosa: un viaggio!:*

  • Anche per me basta che l’hotel abbia bagno e letto, però qualche volta è bello togliersi qualche sfizio!!! E tu l’hai fatto alla grande: quest’hotel è favoloso *.*

  • Ciao Marika,
    Ho letto i tuoi vari racconti e consigli. Io andrò a phuket a gennaio, ho visto l’albergo che hai consigliato ma nel periodo che vado costa un esagerazione.. per caso conosci altri buoni alloggi, dato che in uno dei tuoi racconti precedenti parlavi di molte ville a costi bassissimi.. ?! Grazie mille

    • Ciao Sara, ti consiglio di usare Agoda o Booking per trovare i prezzi che cerchi 🙂 Questa volta noi andremo in una guesthouse spendendo 15€ a testa a notte per una camera matrimoniale con bagno privato 🙂 Se lo spulci troverai tantissimi prezzi bassi 🙂

  • […] Mom Tri’s Villa Royale – Phuket: considerato uno tra i migliori boutique hotel al mondo, al Mom Tri si respira un’ aria speciale. E’ un’oasi di pace nel caos di Phuket e scordatevi il lusso sfrenato: qui regna l’eleganza neutra, fatta di piccole attenzioni, una posizione a strapiombo sul mare e una ricca, incredibile vegetazione. […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *