Un giorno a Hoi An, la bomboniera del Vietnam

Se sei un amante dei luoghi veri, dei mercati che sprizzano autenticità da ogni dove e della vita quotidiana genuina, probabilmente Hoi An ti lascerà un po’ di amaro in bocca, ma poi imparerai ad apprezzarla comunque.
Non fraintenderci: Hoi An è stupenda, meravigliosa. Il problema è che forse lo è un po’ troppo.

Sicuramente non puoi esimerti dall’inserire un giorno a Hoi An nel tuo itinerario perché per quanto sia costruita, rappresenta sempre una delle località più affascinanti del Vietnam.
A noi è piaciuto molto passeggiare lungo le sue stradine, soprattutto di sera, momento nel quale la città riesce a dare il meglio di sé.
un giorno a hoi an
un giorno a hoi an

Hoi An è infatti la città delle lanterne e non è difficile capirne il motivo.
Migliaia di lucine spuntano da ogni dove rendendo l’atmosfera quasi surreale, tremendamente romantica.

Quasi tutte le attrazioni sono racchiuse nel piccolo centro storico, per il quale bisognerebbe pagare un biglietto che comprende cinque ingressi.
A volte è incluso nel costo dell’alloggio e ad esempio a noi nessuno ha chiesto nulla, quindi è una situazione un po’ confusa per la quale non abbiamo abbastanza informazioni.

Quello che abbiamo provato nell’esplorare questa bomboniera è stata senza dubbio una sensazione di calore, data forse dalla penombra che riveste i vicoli e le strade principali. E’ bello lasciarsi ispirare dall’istinto mettendo da parte le mappe e curiosare nei numerosissimi ristoranti tradizionali.
Ti consigliamo di provare:
– Banh Mi Phuong: un posticino super local specializzato in baguette nel quale ci hanno portati i nostri amici Emilia e Andrea e nel quale abbiamo provato l’ottima baguette vegana e anche un gustosissimo pho.
– Vy’s Market: si tratta di una sorta di mercato coperto (ma con un’unica cassa) che racchiude al suo interno un sacco di stand sui quali troneggiano tutti i tipi di street food vietnamita in versione pulita, da quelli più classici agli insetti.
– Coco Box: questa è il posto perfetto nel quale fare una sosta. Agli arredi meravigliosi e agli ingredienti tutti bio, si unisce il fatto di essere affacciato su una delle strade principali di Hoi An, quindi non lasciarti sfuggire l’occasione di sorseggiare un bel matcha latte o uno smoothie osservando lo scorrere della vita.

un giorno a hoi an un giorno a hoi an
un giorno a hoi an
un giorno a hoi an

A Hoi An non manca la possibilità di fare shopping: si passa da negozi di sartoria che confezionano -ovviamente in tempi record- abiti su misura, alle bancarelle del night market, a gallerie d’arte, agli immancabili rivenditori di lanterne. Ne vedrai di ogni tipo e resistere alla tentazione di acquistarne qualcuna sarà davvero dura.

Se dopo tanto girare avrai bisogno di un massaggio, ti stra-consigliamo Coral Spa, un centro appartenente ad una ragazza adorabile che ha vinto tanti premi e a giusto merito.
Consigliatissima la prenotazione.

Noi abbiamo deciso di trascorrere un giorno a Hoi An durante la stagione delle piogge, ma se capiterai in zona in estate ti consigliamo di noleggiare una bici e di esplorare in bicicletta le spiagge e le campagne, perché pare che questa città conservi dei dintorni davvero notevoli.

un giorno a hoi an
un giorno a hoi an
un giorno a hoi an

Uno dei simboli della città è il ponte giapponese, una costruzione rivestita da un fascino talmente tangibile da restare senza fiato.
E come tutti i luoghi più turistici non mancano gli assillanti venditori di cose inutili che, in questo caso specifico, cercheranno con insistenza di appiopparti lanterne da liberare nel fiume.

A Hoi An però perdonerai anche questo, perchè Hoi An ha talmente tanta magia dentro che sentirai i brividi farsi prepotentemente spazio sulla tua pelle, le emozioni scalpitare e a te non resterà che lasciarti sopraffare da quell’entusiasmo che, per qualche motivo, le fiabe hanno deciso di cedere a questo microscopico pezzetto di mondo.

un giorno a hoi an
un giorno a hoi an
un giorno a hoi an
un giorno a hoi an

 

About

Marika Laurelli. Travel blogger autrice di Gate 309, Web Writer e Storyteller Appassionata di tutto ciò che riguarda i social network e nutre un amore smisurato per il mondo, l'avventura, la scoperta.

You may also like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *