Viaggio fai da te in Vietnam, Cambogia e Thailandia: la guida completa


La verità è che alcuni viaggi arrivano proprio quando devono arrivare. In quello che le persone amano chiamare “il momento giusto”.
Personalmente non credo esistano momenti giusti o sbagliati quando si tratta di vivere delle esperienze forti, ma credo fermamente che a volte servano delle risposte.
E quelle stesse risposte capita arrivino in luoghi nei quali non avevamo mai cercato.

Per questo viaggiare non significa solo prendere un aereo, scattare mille foto e tornare a casa con una valigia piena di souvenir. Viaggiare vuol dire provare a guardare le cose da un punto di vista diverso, farsi delle domande, ascoltarsi. E per quanto possa sembrare banale e scontato, i nostri passi nel mondo ci insegnano che non è affatto così.

Viaggio fai da te in Vietnam

Di questo mese in giro per il Sud Est Asiatico sarà difficile dimenticare anche solo un secondo, perché è stata un’avventura incredibile, un susseguirsi di eventi e scoperte ed emozioni che ci hanno presi per mano dall’inizio alla fine.
Dai luoghi più incasinati e turistici ai momenti che permettono di chiudere la bocca, ascoltare il silenzio e fare i conti con i propri pensieri. Fare il punto della situazione tra quello che abbiamo dentro e quello che c’è fuori.

In questo post troverai i consigli generali e l’itinerario dettagliato del nostro viaggio fai da te in Vietnam, Cambogia e Thailandia.
So che lo scrivo spesso, ma è una cosa che amo sottolineare: questo viaggio è stato creato secondo i nostri tempi, i nostri ritmi e i nostri interessi. Potrebbe sembrarti troppo pieno o troppo vuoto, ma la verità è che ogni viaggiatore è un mondo a sé, quindi ti suggeriamo di stilare il tuo personalissimo programma di viaggio ascoltando solo e soltanto te stesso. Magari avrai voglia di fermarti una settimana in luoghi nei quali noi siamo stati un giorno, o di dedicare meno tempo ad altri che noi abbiamo esplorato con più calma.

Viaggio fai da te in Vietnam

Viaggio fai da te in Vietnam, Cambogia e Thailandia: l’itinerario

25 novembre: volo diretto Thai Airways Roma – Bangkok
26 novembre: arrivo a Bangkok intorno alle sei del mattino e trasferimento in hotel. Giornata passata a zonzo per la città, che noi avevamo già visitato due volte.
27 novembre: volo Bangkok – Hanoi, visita della città
28 novembre: partenza per la crociera nella Baia di Halong
29 novembre: ritorno ad Hanoi nel primo pomeriggio, visita della città
30 novembre: volo da Hanoi a Hué, visita di Hué
01 dicembre: visita di Hué e trasferimento in bus nel pomeriggio verso Hoi An, visita di Hoi An
02 dicembre: visita di Hoi An in mattinata e nel tardo pomeriggio volo per Ho Chi Minh City (ancora chiamata Saigon dai suoi abitanti), visita della città
03 dicembre: escursione sul Delta del Mekong in Vespa, ritorno a HCMC nel tardo pomeriggio e visita della città
04 dicembre: bus da HCMC a Phnom Penh, attraversamento della frontiera a piedi
05 dicembre: visita di Phnom Penh
06 dicembre: bus da Phnom Penh a Battambang
07 dicembre: visita di Battambang e dintorni
08 dicembre: bus da Battambang a Siem Reap
09 dicembre: visita di Angkor Wat
10 dicembre: volo da Siem Reap a Bangkok
11 dicembre: Bangkok
12 dicembre: volo Bangkok – Chiang Rai, visita di Chiang Rai e poi trasferimento a Chiang Mai con un’auto a noleggio, rilasciata la stessa sera presso l’aeroporto.
13 dicembre: visita di Chiang Mai
14 dicembre: giornata all’Elephant Nature Park
15 dicembre: trasferimento da Chiang Mai a Koh Lipe
16 dicembre: Koh Lipe
17 dicembre: Koh Lipe
18 dicembre: Koh Lipe
19 dicembre: Koh Lipe
20 dicembre: trasferimento da Koh Lipe a Bangkok e poi volo Bangkok – Roma
21 dicembre: arrivo a Roma intorno alle sei del mattino.

Viaggio fai da te in Vietnam Viaggio fai da te in Vietnam

Viaggio fai da te in Vietnam, Cambogia e Thailandia: considerazioni

  • L’assicurazione sanitaria è fondamentale, sempre. Ricorda di stipularne una completa, come quella proposta da Assivia.
  • Bangok: è immensa, punto. Ed è anche una delle nostre città preferite al mondo, quindi se hai bisogno di informazioni su cosa vedere e cosa fare, ti rimandiamo a questi post: “Piacere Bangkok”, “Ayutthaya in scooter“, “A proposito di Street food, insetti e Chinatown“.
  • Angkor Wat: molti ci hanno chiesto se un giorno è sufficiente per visitare Angkor Wat e la nostra risposta è no, assolutamente. Una visita completa richiederebbe tantissimo tempo, motivo per il quale molti visitatori scelgono il pass da almeno tre giorni.
    Noi abbiamo preferito ascoltare i nostri interessi e i nostri tempi, dedicando al parco una giornata intera in compagnia di una guida, che ci ha portati ad esplorare i templi da noi selezionati in precedenza. Non ti diremo che una giornata basta e avanza perché non è così, ma dipende solo ed esclusivamente da te. Tornando indietro noi rifaremmo la stessa scelta, che resta comunque assolutamente soggettiva.
  • Hoi An: se deciderai di visitare questa graziosa cittadina durante i mesi estivi, ti consigliamo di dedicare uno o due giorni ad esplorarne i dintorni in bicicletta, perché pare che le campagne siano meravigliose. Durante l’inverno, invece, non ne vale la pena: i colori sono spenti, la nebbia è spesso fitta e piove frequentemente.
  • Delta del Mekong: questa è stata in assoluto una delle esperienze più forti e travolgenti di tutto il viaggio. Abbiamo deciso di esplorare alcuni villaggi sul Delta del Mekong in vespa, affidandoci ad un’agenzia specializzata. In questo modo siamo riusciti a trascorrere una giornata a stretto contatto con la popolazione, a non vedere nessun turista -giuro, neanche uno- oltre il nostro gruppo e a imparare un sacco di cose nuove.

 Viaggio fai da te in Vietnam Viaggio fai da te in Vietnam

Viaggio fai da te in Vietnam, Cambogia e Thailandia: i trasporti

Come avrai notato dall’itinerario, durante la nostra avventura abbiamo utilizzato vari mezzi di trasporto. I voli interni sono molto low cost soprattutto se acquistati in anticipo (sfruttando compagnie come AirAsia, VietJet o JetStar) e fanno ovviamente risparmiare tantissimo tempo.
In Cambogia, però, abbiamo adorato la lentezza dei bus, che ci ha permesso di osservare il paesaggio dal finestrino, di scambiare quattro chiacchiere con la gente del posto (si, oltre ai turisti vi capiterà di incontrare anche locals sui bus) e di prendercela comoda.
Nel momento in cui prenoterai gli spostamenti, non affidarti assolutamente al tempo di percorrenza previsto: raramente viene rispettato e un viaggio di sei ore può tranquillamente trasformarsi in uno di nove ore  e mezza o più. Insomma, noi ti abbiamo avvisato.

Puoi prenotare gli spostamenti affidandoti ad una qualsiasi delle mille agenzie turistiche sparse in ogni città. Spesso è compreso anche il pick up dall’alloggio, che viene effettuato o direttamente con il bus o con un minivan che ti porterà alla fermata di partenza.
L’unico bus che avevamo prenotato in anticipo è stato quello da Ho Chi Minh a Phnom Penh. Dal sito www.giantibis.com abbiamo potuto acquistare i biglietti e scegliere i posti. La compagnia Giant Ibis è ottima, con wifi a bordo e snack e acqua complementari.
Un’altra compagnia valida è la Capitol Tour, sulla quale il wifi non funziona praticamente mai ma che offre un servizio più che accettabile.

Per quanto riguarda Koh Lipe il discorso è un po’ più complicato: bisogna prendere un volo per Hat Yai da un’altra città thailandese tra quelle che li effettuano, poi un bus o un taxi per il Pakbara Pier, poi una speedboat per Koh Lipe.
Oppure potresti optare per un pacchetto che comprende tutti gli spostamenti, come quello offerto da AirAsia. E’ una situazione molto più comoda perché ti solleva dall’incarico di incastrare tutti i mezzi.

Viaggio fai da te in Vietnam

Viaggio fai da te in Vietnam, Cambogia e Thailandia: i visti

Per tutti e tre i Paesi i cittadini italiani non hanno bisogno di richiedere un visto prima della partenza, a meno che il soggiorno in Vietnam non superi i quindici giorni o non preveda ingressi multipli.
Il visto per la Cambogia (20 dollari a testa) si può ottenere o direttamente all’ingresso nel paese o richiedendolo online. Noi abbiamo affidato i nostri soldi e il nostro passaporto all’omino della Giant Ibis, che si è occupato di tutto e a noi è toccato solo superare la frontiera.
E’ consigliabile portare due fototessere, tuttavia se non le hai non è un problema: pagando qualcosina in più nessuno farà storie. Si lo so, non è giusto, ma se non ci si pensa prima diventa l’unica soluzione.
Per quanto riguarda la Thailandia, riportiamo: “I cittadini italiani possono ottenere un visto turistico per la Thailandia direttamente al loro arrivo nel paese. Coloro che entrano in Thailandia presso una frontiera aeroportuale ricevono un visto da 30 giorni, mentre è da 15 giorni quello rilasciato a coloro che vi arrivano attraverso una frontiera terrestre.”

Viaggio fai da te in Vietnam, Cambogia e Thailandia: i costi

Una volta superata la spesa del volo intercontinentale, questi tre paesi sono perfetti per ogni tipo di budget. E’ possibile visitarli in maniera estremamente low cost (mangiando anche con due euro a testa) o preferendo soluzioni molto più eleganti o lussuose. Insomma: spenderai esattamente ciò che potrai o vorrai spendere.

Stesso discorso vale per gli alloggi, basti pensare che in Vietnam abbiamo spesso dormito con dieci euro a testa o anche meno in camere super carine, centrali e con bagno privato.
Ovviamente gli hotel di un certo livello ci sono costati di più, ma il ventaglio di possibilità per entrambe le soluzioni è davvero enorme, ti toccherà solo trascorrere qualche ora a girare tra i vari siti di prenotazioni online per scegliere la soluzione che fa al caso tuo. Siti come Agoda, ad esempio, presentano spesso offerte incredibilmente vantaggiose che, in più di un’occasione, ci hanno permesso di spendere la metà rispetto alla tariffa ufficiale.

Viaggio fai da te in Vietnam

Viaggio fai da te in Vietnam, Cambogia e Thailandia: gli alloggi

Per il nostro viaggio abbiamo scelto sia alloggi modesti che altri decisamente più belli. In diverse strutture ci è stato offerto un upgrade gratuito viste le camere libere. Questo succede molto spesso quando si ha la possibilità di non viaggiare nei periodi di massima affluenza.

Ecco sono gli alloggi che ti consigliamo per pulizia, posizione e rapporto qualità/prezzo:

  • Bangkok: Lebua at State Tower, ne abbiamo parlato in questo post.
  • Hanoi: Charming 2 Hotel e Hanoi Golden Moment
  • Hué: Midtown Hotel
  • Hoi An: The Village Homestay
  • Saigon: Sanouva Saigon Hotel
  • Phnom Penh: Sun & Moon Urban Hotel
  • Battambang: Delux Villa
  • Siem Reap: Memoire d’Angkor Boutique Hotel
  • Chiang Mai: Rich Lanna House
  • Koh Lipe: Idyllic Concept Resort

Viaggio fai da te in Vietnam

Viaggio fai da te in Vietnam, Cambogia e Thailandia: il clima

Thailandia: caldissimo ovunque. Ci aspettavamo temperature molto più basse al Nord, che ci ha invece dato il benvenuto con un caldo molto forte. Mai avuto bisogno di una magliettina a maniche lunghe.
Vietnam: caldissimo a HCMC, meno caldo al centro e al nord. Diciamo che si sente l’escursione termica. Ad Hanoi, Halong Bay, Hué e Hoi An abbiamo indossato vestiti leggeri durante il giorno (t-shirt e i classici pantaloni lunghi ma super sottili), mentre la sera bastava un cardigan leggero.

Cambogia: caldo, caldo, caldo ovunque. Anche qui, mai usato qualcosa che andasse oltre le mezze maniche.

Ovviamente, temperature alte o bassissime, nei templi o comunque nei luoghi sacri è opportuno (e spesso obbligatorio) scegliere un abbigliamento adeguato che copra le ginocchia e le spalle.

Per quanto riguarda la pioggia, ne abbiamo trovata tantissima solo nel Vietnam centrale (Hué e Hoi An).

Viaggio fai da te in Vietnam, Cambogia e Thailandia: il nostro pensiero

E’ stato un viaggio incredibile.
Fortissimo.
Indimenticabile.

Ci è entrato dentro e ci ha portati a relazionarci e confrontarci con realtà assurde. Nonostante i tanti spostamenti e la stanchezza generale, non c’è nulla che cambieremmo della nostra avventura.
E’ un’esperienza che ogni persona dovrebbe fare almeno una volta nella vita e, qualora decidessi di organizzare un itinerario simile, non farti alcun problema a contattarci per ulteriori informazioni.

Viaggio fai da te in Vietnam Viaggio fai da te in Vietnam Viaggio fai da te in Vietnam
Viaggio fai da te in Vietnam
Viaggio fai da te in Vietnam Viaggio fai da te in Vietnam

 

 

 

About

Marika Laurelli. Travel blogger autrice di Gate 309, Web Writer e Storyteller Appassionata di tutto ciò che riguarda i social network e nutre un amore smisurato per il mondo, l'avventura, la scoperta.

You may also like

19 commenti

  • Ciao ho letto il vostro viaggio ed è esattamente quello che sto organizzando per il mio viaggio di nozze….a parte qualche piccola differenza è molto simile.
    Partiremo dal 14 dicembre al 6 gennaio.
    Avrei bisogno di due informazioni:
    1. nel viaggio avevo tolto la tappa a Hoi An, ma leggo ovunque che è un posto fantastico, mi consigliate di andarci?
    2. non mi è chiara la questione dei visti infatti volevo andare in ambasciata. anche io farò volo roma-BKK per poi andare in vietnam, a seguire cambogia e ritorno a bkk facendo però prima qualche giorno di mare e relax a phuket. Quali visti devo fare dall’italia? dai vari blog mi è parso di capire che necessito solo di quello per la cambogia, corretto?
    Grazie grazie in anticipo per l’aiuto!!!
    Sara

  • Ciao Marika,
    il tuo blog e’ interessantissimo e sto prendendo infiniti spunti dal tuo itinerario, sebbene con qualche modifica, in quanto abbiamo meno tempo a disposizione.
    Pertanto vorrei farti qualche domanda circa le variazioni a cui stiamo pensando.
    Thailandia: dato che abbiamo meno tempo a disposizione, stavamo pensando di optare per Phuket anziche’ Koh Lipe e saltare Chiang Mai. Praticamente voleremmo a Phuket direttamente da Siem Reap a costi piuttosto contenuti. Pensi che Phuket sia troppo turistica o vale comunque la pena andarci?
    In Cambogia invece stavamo pensando di saltare Battambang e una volta visitata Phnom Penh, muoverci direttamente in direzione Siem Reap in volo. Pensi che Battambang sia davvero un must o va bene saltarla?
    Grazie in anticipo del tuo aiuto.
    Alessandra

    • Ciao!
      Ho letto questo commento solo ora, scusa Alessandra 🙁
      Secondo me state mettendo troppa carne al fuoco. Chiang Mai è la VERA Thailandia, non si può perdere. Io ho amato tantissimo anche Battambang ma bisognerebbe avere almeno 7/10 giorni solo per la Cambogia. Fossi in voi vedrei meno posti ma meglio 🙂

      A presto!

  • Ciao, posso chiederti con che agenzia hai fatto il tour in vespa dei villaggi del Mekong? Visto che ti sei trovata così bene…ne approfitto!
    Con guida italiana o inglese?
    Parto per capodanno, sto disegnando ora itinerario
    Grazie!

  • Ciao marika la Tailandia l abbiamo già visitata siamo indecisi se per il prossimo inverno fare vietnam o Cambogia + estensione mare tu cosa consigli ?abbiamo circa 15 giorni sempre a cavallo tra Natale e capodanno…ci interessa vivere la vita vera del posto il meno turistico possibile 🙂

  • Ciao Marika,
    complimenti per il blog, bello e molto utile!
    Anche noi quest’anno partiremo per la thailandia, cambogia, vietnman e rientro in thailandia per qualche gg di mare.
    domanda tecnica: avete richiesto il visto multi entrata per la thailandia presso l’ambasciata?
    vedo che anche voi (come noi faremo quest’estate) siate rientrati in thailandia ed avete concluso le vostre vacanze.
    So che all’arrivo ti danno un visto turistico di 30 gg, ma da ciò che leggo è valido solo per un ingresso, temo che al rientro nel paese non me ne rilasciano un altro e mi negano l’ingresso.
    grazie di cuore e buon viaggio a tutti
    Federica

    • Ciao! Grazie mille 🙂
      Sinceramente non ricordo di aver dovuto richiedere qualcosa, ma potrei sbagliarmi 🙁 Mi spiace non poter essere più utile, io in questi casi consiglio sempre di fare un colpo di telefono all’ambasciata.

      Buon viaggio! 🙂

  • Ciao Marika,
    grazie per tutte le informazioni che ci metti a disposizione 🙂
    Ti chiedo un semplice consiglio per un viaggio simile al vostro che stiamo organizzando io e la mia compagna: a luglio è fattibile? E’ il periodo dei Monsoni e forse per visitare non è male ma per fare qualche giorno di relax al mare potrebbero esserci problemi, che ne dici? 🙂
    Grazie in anticipo e a presto!
    Cosimo

    • Ciao Cosimo,
      in mio parere i monsoni sono molto peggio quando ci si vuole rilassare in spiaggia piuttosto che quando si è in giro, ma ovviamente resta una scelta soggettiva 🙂

      A presto
      Marika

  • ciao. volevo se possibile dei chiarimenti inerenti i visti. l entrata e uscita piu’volte dalla thailandia comporta la necessita’di piu’visit??’ti faccio un esempio arrivo a bangkok e poi da li mi sposto in cambogia pe rpoi rientrare in bangkok nuovamente. qualche giorno a bangkpk e poi vietnam per poi rientrare nuovamente in thailandia. secondo te ogni volta ho bisogno del visto?”carmelo

  • Ciao, vi ho scoperto anno scorso cercando consigli per un viaggio in Cambogia…E ora vi scrivo per un ipotetico ( visto che ancora non ho comprato i tkt ) viaggio in Vietnam. Dato il costo eccessivo, pensavo di arrivare a Bkk per poi spostarmi in con volo interno. In questo caso, non.devo richiedere nessun visto se rimango circa 13gg è corretto? Applicheranno semplicemente il classico timbro sul passaporto in entrata e uscita? Per rientrare in thailandia dal vietnam non ci sono problemi di visto? Grazie mille e grazie per i preziosi consigli!

    • Ciao Michela, grazie a te!
      Le regole relative ai visti cambiano di continui, quindi non è detto che quelle che erano valide al momento del nostro viaggio lo siano anche adesso. Il nostro consiglio è quello di chiamare in ambasciata.

      A presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *