Viaggio di gruppo in Molise dal 30 ottobre al 2 novembre

Abbiamo organizzato partenze di gruppo in Nepal, Giappone, Marocco, Iran; ci siamo emozionati nel mostrare ad altre persone quei luoghi a noi così cari e abbiamo la fortuna, adesso, di avere tanti amici in più. Perché, si sa, durante i viaggi si creano dei legami davvero meravigliosi.

Questa volta, però, l’emozione ha un sapore ancora più dolce. Il sapore di casa.
Ti aspettano borghi sospesi nel tempo, una natura rigogliosa ed un legame indissolubile con le tradizioni. Proprio quelle che toccherai con mano.

Viaggio in Molise

 

Dal 30 ottobre al 2 novembre 2020 ti porteremo alla scoperta delle bellezze molisane a trecentosessanta gradi: luoghi, cultura, cibo e persone.

Il viaggio di gruppo in Molise sarà in collaborazione con I viaggi dell’Origano, una realtà locale che basa il proprio lavoro su tour attivi nei quali i partecipanti scoprono le bellezze del territorio prendendo parte alle sue tradizioni e alle sue attività.
E’ proprio il team de I viaggi dell’Origano a descrivere il nostro viaggio in Molise così:

” Nel meridione c’è un fazzoletto di terra che ha molto da raccontare. Vita agreste e ritmi lenti si inseguono in un sogno ricorrente chiamato Molise. Tra le colline e i monti, i paesaggi dolci di questa regione sono la culla di usi e costumi millenari, sfuggiti allo scorrere inesorabile del tempo.

Tra i borghi più belli d’Italia sono conservati saperi e tradizioni che sfuggono alla velocità intransigente del tempo e si rivelano al ricercatore attento e curioso.

In questo itinerario immersivo, scoprirete la cultura viva molisana, che si contraddistingue negli usi e costumi tramandati e immutati attraverso pratiche rurali, gusti intensi ed attività che fanno bene all’anima.

Allora andiamo, a cuor lieve!”

viaggio in molise

Viaggio di gruppo in Molise: ITINERARIO

GIORNO 1: Benvenuti in Molise!

Il nostro autista ci attende presso la stazione ferroviaria di Campobasso e ci conduce presso la struttura selezionata per il soggiorno.
Arrivo in albergo diffuso e check in nel verde del Parco dell’Alta Valle del fiume Biferno, dove sorge La Piana dei Mulini. Siamo in una magnifica struttura edificata nel ‘700 interamente in pietra e oggi riportata al suo antico splendore con un progetto di recupero non solo delle risorse materiali del Molise, ma anche di quelle naturali del territorio.

viaggio in molise viaggio in molise

Briefing di benvenuto e passeggiata nel Parco attraverso il vecchio mulino e alla centrale idroelettrica dismessa, tutelati dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Da lì, seguendo il canale, con i suoi ponticelli, le chiuse e le paratoie, arriviamo in una piccola spiaggia nell’ansa del Biferno da dove è possibile ammirare tutta la maestosità di un fiume antico millenni.

All’interno della struttura, vi è una cantina che ancora oggi conserva gli archi, mattoni antichi e piccole nicchie dove vengono conservati i prodotti trasformati dai contadini del luogo utilizzati in cucina dallo chef. Lui ci attende all’interno del locale per una cooking class che parla di un territorio vergine, in cui gesti e tradizioni rurali vengono trasmessi di generazione in generazione, preservando il passato e accogliendo le innovazioni.

Durante l’attività abbiamo modo di preparare la pasta fatta in casa insieme al cuoco. Pochi ingredienti, semplici e genuini che si mescolano in un trionfo di gusto di stagione.

Dopo cena è consigliata una capatina al centro storico di Campobasso e al castello Monforte. Rientro in hotel e pernottamento.

GIORNO 2: Profumi intensi d’ ulivo

Dopo la colazione partiamo per la vallata del fiume Fortore. Ci troviamo nell’antico e piccolo
borgo collinare di Colletorto, completamente circondato dagli uliveti. L’olio molisano è conosciuto sin dai tempi dell’impero romano.
Venne infatti citato da famosi poeti di quel tempo come Plinio nel suo “De Oleo”, da Catone in “De Rustica” e da Orazio nelle sue “Satire”

Nell’agro di questa particolare “città dell’olio” sono presenti circa 120000 alberi da ulivo, anche secolari.

viaggio in molise

In autunno buona parte del Molise si colora di verde argenteo delle foglie dell’ulivo, i verdi frutti maturano ed è tempo di raccolta, un rituale carico di fascino che richiede cura e pazienza.

Ed è proprio tra luoghi ameni, spazi incontaminati e profumi di olio che trascorriamo la mattinata. Gli ospiti possono cimentarsi con il supporto degli esperti nell’arte dell’olivicoltura: dalla storia, alla raccolta, all’imbottigliamento, attraverso consigli e segreti di un prodotto essenziale delle tavole italiane

L’attività inizia con una breve introduzione teorica di supporto alla raccolta.
Raccogliamo le olive e le adagiamo in casse apposite per consegnarle al frantoio dopo pranzo.

Esperti raccoglitori ci seguono nell’intera esperienza dispensando consigli e raccontandoci storie e tradizioni antiche.

Pranzo “in musica” nell’uliveto a base di prodotti tipici.

Dopo pranzo facciamo una passeggiata immersi nella natura incontaminata tra ulivi secolari. Siamo in seguito guidati in un percorso all’interno di un frantoio di famiglia. Possiamo dunque conoscere i segreti dell’olio EVO locale, le diverse cultivar autoctone, le procedure di estrazione ed imparare a degustare l’olio appena pressato.

A questo punto ci incamminiamo tra i vicoli del borgo antico. Visitiamo il Palazzo Marchesale del ‘700 e saliamo sulla suggestiva Torre Angioina. Se la giornata è limpida, possiamo ammirare un panorama mozzafiato su tutto il confine tra le Puglie ed il Molise, fino al Lago di Occhito ed il promontorio del Gargano, il lago di Lesina, il mare Adriatico, le Isole Tremiti e tutto Colletorto.

Rientro in hotel per cena e pernottamento.

viaggio in molise

GIORNO 3: Street art & profumi da sballo

Colazione in hotel.

Partenza per la vallata del Biferno. Siamo nel Matese, a Civitacampomarano, un vero e proprio museo a cielo aperto, un borgo che è diventato l’icona della street art nonché esempio di rinascita alternativo del centro abitato che rischiava di rimanere disabitato. Allora ecco come i linguaggi della street art hanno conquistato e ridisegnato il paesaggio urbano del suggestivo borgo molisano arricchendo di colori le mura del piccolo abitato.

Ci aggiriamo tra le stradine di Civitacampomarano per ammirare gli angoli nascosti del borgo e le magnifiche decorazioni che lo rendono unico nel suo genere e che saranno capaci di raccontare lo stretto legame tra gli abitanti del borgo e quello degli artisti che ogni anno offrono il loro contributo per un progetto comunitario.
Ma cosa c’è di meglio di una visita se non sperimentare le proprie doti creative in un laboratorio di street art? C’ è la possibilità di prendere parte ad un’attività di gruppo in cui siamo noi gli artisti e/o i fotografi di strada! Tra stencil, spray e pennelli diamo spazio alla nostra fantasia nella creazione di immagini, loghi, scritte che decreteranno il vincitore in un’attività da mille sorprese!

Prima di pranzo ci dirigiamo verso Busso, un piccolo paese di origine sannita. Qui conosciamo il buon Vincenzo, titolare dell’azienda che ci ospita alla scoperta dei tartufi molisani. La famiglia Di Iorio vive la passione per il tartufo da ormai tre generazioni. Questa passione, unita alla straordinaria predisposizione del territorio molisano per la crescita (spontanea e coltivata) del tubero, fa apprezzare i prodotti della piccola azienda a conduzione familiare in Italia e nel mondo. I preparati di Vincenzo e famiglia finiscono di fatti addirittura nelle cucine del Cremlino, a Mosca.

viaggio in molise viaggio in molise

Scoprire ed imparare la storia del Molise a bordo di un fuoristrada vuol dire apprezzare una indole introversa e sfuggente, ma anche affascinante e tenace attraverso gli scorci più rari, i recessi e la natura incontaminata.

E’ infatti in jeep che raggiungiamo il bosco Faiete dove prende il via l’esperienza. Seguendo i cani esperti nell’ entusiasmante ricerca per oltre un’ora, conosciamo i luoghi, i trucchi e i segreti di un buon cercatore. La proverbiale accoglienza dei Di Iorio ci fa sentire subito come a casa di amici. Ci aspetta un delizioso buffet, ovviamente al tartufo, preparato in casa e accompagnato da un’ottima Tintilia del Molise.

Rientriamo in azienda dove possiamo acquistare eventualmente qualche prodotto che ha stimolato particolarmente la nostra ghiottoneria.

Dopo i saluti e la foto di rito, ci congediamo ed in pochi minuti siamo in struttura per la cena ed il riposo.

viaggio in molise

GIORNO 4: Archeologia & storia 

Colazione in hotel.

La mattinata è dedicata alla visita dell’area archeologica di Sepino.

Il sito sorge lungo l’antichissimo tratturo Pescasseroli-Candela, a 3 chilometri a nord dall’attuale borgo di Sepino. La città romana fondata nel II secolo a.C., raggiunge il suo massimo splendore in età augustea, a cavallo fra il II sec. a.C. e il I sec. L’area ha il classico assetto urbanistico con decumano, ancora lastricato e cardo, l’intera cinta muraria ne delimita i confini con quattro porte monumentali (Porta Terravecchia, Porta Tammaro, Porta Bojano e Porta Benevento), il teatro, le terme, il foro, la basilica, il complesso campus-piscina-porticus, il macellum e due quartieri di abitazioni. Scopriamo così il tratturo Pescasseroli-Candela boschi e mulattiere, paesaggi mozzafiato fino ad arrivare al borgo abitato di Sepino alle pendici dei Monti del Matese dove ci rilassiamo con una passeggiata tra balconi decorati con gerani e le numerose fontane. Pranzo in loco a base di prodotti tipici e tempo libero per attività individuali.

Nel pomeriggio trasferimento verso la stazione ferroviaria o il terminal bus di Campobasso e partenze individuali.

Il programma ed i dettagli del viaggio potrebbero subire variazioni, rispetto a quanto pubblicato, per motivi di ordini tecnico non prevedibili al momento della pubblicazione.

Viaggio in Molise: i costi

Costo a persona: 498€ (pensione completa)

Il gruppo sarà composto da un massimo di dieci partecipanti per permetterci di rispettare le norme anti-contagio.
Il viaggio in Molise sarà confermato non appena il gruppo sarà al completo.

Cosa è incluso:

Assistenza de I Viaggi dell’Origano
Trasporti durante il tour
Esperienze e degustazioni come da programma
Cooking experience
Pensione completa in camera condivisa (supplemento di 45€ in camera singola)

Cosa non è incluso:

Transfer da e per il Molise
Bevande a cena
Servizio guida specializzata
Supplemento per eventuali arrivi/partenze da altri punti del Molise diversi dalla stazione dei treni o dal terminal bus di Campobasso

Chi arriva in auto può lasciarla parcheggiata presso l’hotel per tutta la durata del tour.

Viaggio in Molise: come prenotare

Per prenotare puoi scrivere a info@gate309.com e ti metteremo in contatto con I viaggi dell’Origano, per finalizzare la tua prenotazione ti chiederemo di versare una caparra di duecento euro.
Le iscrizioni si chiuderanno il primo agosto o quando il gruppo raggiungerà il numero massimo di partecipanti (10).

Non vediamo l’ora di mostrarti questo incredibile, verace e meraviglioso pezzo di cuore

viaggio in molise

 

About

Marika Laurelli. Travel blogger autrice di Gate 309, Web Writer e Storyteller Appassionata di tutto ciò che riguarda i social network e nutre un amore smisurato per il mondo, l'avventura, la scoperta.

You may also like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *