Addio al nubilato a Valencia: itinerario per un weekend

La scoperta della città, la brezza marina sul viso, il sapore della paella in bocca, la musica nelle orecchie, il corpo che balla e i calici che si innalzano. Ecco, potrebbe essere questo il riassunto perfetto dell’addio al nubilato a Valencia organizzato quando ho fatto da testimone alla mia amica lo scorso anno. E’ stato, senza alcun dubbio, uno dei weekend più belli degli ultimi anni.
E se è vero che l’unione fa la forza, è anche vero che l’unione femminile è qualcosa che va oltre ogni aspettativa.
Ma mettiti comoda, che questa volta ti racconto per filo e per segno l’itinerario che ha reso quella fuga tra donne un ricordo meraviglioso.

Perché l’addio al nubilato a Valencia?

Perché me ne ero innamorata qualche anno prima durante un viaggio di lavoro e quindi non ho avuto dubbi quando la mia mente si è messa alla ricerca di una città che fosse in grado di regalarci cultura, mare e divertimento.
Siamo partite il 21 giugno e rientrate il 23 giugno.

addio al nubilato a valencia

Primo giorno

Ovviamente, avendo poco tempo a disposizione e volendo creare un bel mix tra cultura e divertimento, non siamo riuscite a visitare tutto e abbiamo dovuto fare una scelta anticipando gli interessi della sposa.
Se cerchi una guida completa su cosa vedere in tre giorni a Valencia ti rimandiamo a questo articolo.

Siamo arrivate ad ora di pranzo con un comodo volo da Roma e, dopo aver fatto il check-in nell’appartamento, siamo subito partite alla scoperta del centro storico. Pranzo al volo da Dempanadas (a base di empanadas) e poi una lunga passeggiata ci ha condotte nel Barrio del Carmen, fulcro della street-art e centro nevralgico della città, a Plaza de La Virgen con la sua Cattedrale, a Plaza del Ayuntamiento e al Mercado Central. Tra una tappa e l’altra ci siamo anche lasciate trascinare nel labirinto di vicoli seguendo unicamente l’istinto.

Dopo esserci preparate, è arrivato il momento dell’aperitivo e della cena.
Dove? Ovviamente nella vivace zona di Ruzafa.
Per il primo ci siamo affidate ad un posticino chiamato La Conservera che ha la particolarità di accompagnare il vino soltanto con pesce in scatola.
Hai storto il naso?
Questa ex pescheria ti farà ricredere, perché le tapas sono composte rigorosamente da materie prime eccellenti.

Se volete regalare alla festeggiata una cena davvero indimenticabile, segnatevi questo nome: Canalla Bistro.
E’ la proposta eclettica dello chef stellato Ricard Camarena che, in questo posto estremamente innovativo, unisce le tipiche tapas a ispirazioni provenienti da ogni parte del mondo. Il risultato è davvero molto, molto particolare. Per comodità consiglio di optare per un set menu che vi permetterà di dividere diversi piatti. Nel nostro caso il vino era illimitato.

Dopo cena ci siamo spostate verso il mare per andare a ballare al Marina Beach Club, una delle più belle discoteche all’aperto della città.

addio al nubilato a valencia addio al nubilato a valencia addio al nubilato a valencia

Secondo Giorno

Svegliarsi presto non è facile, ma il programma per il secondo giorno del nostro addio al nubilato a Valencia prevedere una capatina in spiaggia, quindi indossiamo i costumi e ci dirigiamo verso la celebre Playa de la Malvarrosa.
Lì ci rilassiamo prima di andare a pranzo al Restaurante La Paz per assaggiare il piatto tipico valenciano: la paella. E’ davvero un posto ottimo e gustare questa prelibatezza osservando il mare è una sensazione meravigliosa.

Dopo una capatina nell’appartamento per cambiarci, ci aspetta un boat party al tramonto, altra esperienza assolutamente imperdibile. Un’ora e mezza a bordo di una barca piena di persone che ballano e si divertono godendosi il dj set e i drink. Noi ci siamo affidate a Despedidas Boramar che propone tour di diversa durata, alcuni dei quali permettono anche di fare il bagno.

Invece di fermarci in un ristorante, per la seconda sera abbiamo organizzato un tapas tour in modo da visitare altre zone di Valencia e di rendere la cena più dinamica. Consigliamo di fare tappa a Orio Gastronomia, Boatella Tapas, Tasca Angel e Café de Las Horas.
Il volo presto non consente di fare molto tardi, ma se si vuole proseguire la serata la scelta migliore è optare per un drink nel Barrio del Carmen, pieno zeppo di localini di ogni tipo.

addio al nubilato a valencia

About

Marika Laurelli. Travel blogger autrice di Gate 309, Web Writer e Storyteller Appassionata di tutto ciò che riguarda i social network e nutre un amore smisurato per il mondo, l'avventura, la scoperta.

You may also like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *