Dove dormire a Ibiza: Hacienda Na Xamena

Ho imparato, soprattutto negli ultimi anni, a dare più importanza alla scelta dell’alloggio durante i miei viaggi.
E’ bello ogni tanto sentirsi coccolati, godere di piccoli comfort quotidiani, svegliarsi tra il profumo di cuscini morbisissimi, magari in una camera con vista.
Ecco perché se stai cercando un posto dove dormire a Ibiza non posso fare a meno di consigliarti l’Hacienda Na Xamena.


Io e le mie amiche siamo state ospiti della struttura durante un addio al nubilato e abbiamo avuto la possibilità di testare i suoi punti di forza.

Dove dormire a Ibiza: Hacienda Na Xamena

Si tratta di uno dei resort più apprezzati di Ibiza e non fatico a capirne il motivo. Le sue cinque stelle sono più che meritate e si riflettono in tanti piccoli accorgimenti che ci hanno permesso di sentirci delle vere principesse.
Partiamo dalla posizione.

Ci troviamo a Nord dell’isola, in quella zona che viene chiamata “L’altra Ibiza”. Consiglio questa zona a chi vuole stare lontano dalla movida più vivace e a chi è munito di un proprio mezzo di trasporto.
L’alloggio sembra un diamante incastonato nel paesaggio circostante e, dall’alto della sua scogliera, sembra quasi voler ammirare il mare sottostante.

dove dormire a ibiza dove dormire a ibiza

Le camere sono luminose, ampie, curate nei minimi dettagli.
La nostra aveva addirittura una vasca idromassaggio con vista sul mare e sulle scogliere a strapiombo.

Non è dotato di spiaggia privata, ma a Ibiza non è assolutamente necessaria in quanto il bello sta proprio nella possibilità di girare le calette, senza fossilizzarsi su un’unica zona.
In compenso l’Hacienda Na Xamena dispone di diverse piscine.

Oltre a quella principale -decisamente grande e perfetta per chi ha voglia di fare una nuotata- è presente anche una più piccola e più intima.

dove dormire a ibiza dove dormire a ibiza dove dormire a ibiza dove dormire a ibiza

Uno dei fiori all’occhielo è Posidonia, la meravigliosa spa con vista che propone una lunga lista di trattamenti.
Noi abbiamo testato le Cascadas Suspendidas, un percorso composto da otto piscine idromassaggianti ognuna con una temperatura diversa ma tutte provviste di un panorama superlativo.
E’ stata davvero un’esperienza memorabile, sembrava di essere sospese nel nulla. Consiglio di optare per l’ora del tramonto.

dove dormire a ibiza

L’hotel dispone di un ristorante interno (con serate di live music!), una palestra, una sala giochi ed offre inoltre la possibilità di fare diverse attività come ad esempio pallavolo, tennis e mountain bikes.

Per maggiori informazioni consiglio di consultare il sito ufficiale dell’Hacienda Na Xamena.

dove dormire a ibiza dove dormire a ibiza

Durante il soggiorno sono stata ospite di Hacienda Na Xamena, ma la mia opinione resta assolutamente sincera.

About

Marika Laurelli. Travel blogger autrice di Gate 309, Web Writer e Storyteller Appassionata di tutto ciò che riguarda i social network e nutre un amore smisurato per il mondo, l'avventura, la scoperta.

You may also like

9 commenti

  • Pensavo foste diversi. Evidentemente il farvi notare che 500 euro a notte non sono esattamente abbordabili., vi porta a censurare il tutto. Ma d’altronde che ne sapete voi, tanto ve li regalano e vi ci fate gli addii al nubilato, non come noi che dobbiamo sborsare per viaggiare ?

    • Cara Denise,
      Non so da dove venga tutta questa rabbia che hai, ma in ogni caso mi dispiace.
      Censurare?
      Ogni commento viene approvato da noi prima di essere pubblicato (per evitare gli spam) e dal momento che non viviamo su internet questo potrebbe richiedere qualche ora a volte.
      Dove avrei scritto che l’hotel è abbordabile? Non l’ho mai detto, perché così come esistono alloggi molto economici ne esistono altri che lo sono decisamente meno. Non vedo cosa ci sia di male. E, soprattutto, nessuno ti costringe ad optare per i secondi.

      • Alcuna rabbia, te lo assicuro. Semplicemente pensavo che lo scopo del blog fosse suggerire oltre alle mete più gettonate o interessanti, anche soluzioni abbordabili. Creare un post elencando le meraviglie e i super comfort di un posto da centinaia e centinaia di euro a notte (dunque meravigliosamente comodo e affascinante per ovvi motivi) , lo trovo piuttosto utilitaristico alla pubblicità che intendi fare nei confronti della struttura che ti ha sponsorizzato e convenzionato la vacanza, anzichè fruire un “servizio” onesto ai tuoi lettori. Dubito infatti che questi ultimi siano, nella totalità, ricchi quanto te, ergo oltre a sognare un po’ leggendo il post e godendo delle foto di te e delle tue amiche, sicuramente felici della vacanza, non possono di certo trarre qualche vantaggio pratico.
        Tutto qua.
        Ti seguo da anni e ti ho “consigliata” a tanti dei miei amici che ti seguono anch’essi con entusiasmo, e sinceramente questa l’ho trovata una grave caduta di stile e una disonestà intellettuale non indifferente.
        Poi, se per te è indifferente un feedback di questo tipo, ma ciò che conta è riuscire ad accaparrarsi una vacanza a costo zero anche se la struttura è fuori budget per la maggior parte dei tuoi lettori, perciò non apporta alcuna utilità a questi ultimi, basta esser chiari, in modo da poter avere un’idea concreta di ciò che sia.

        • “Semplicemente pensavo che lo scopo del blog fosse suggerire oltre alle mete più gettonate o interessanti, anche soluzioni abbordabili.”
          Infatti sul nostro blog, come ben saprai se ci segui da tempo, si può trovare da sempre tanto il resort di lusso che il b&b a gestione familiare.
          “Lo trovo piuttosto utilitaristico alla pubblicità che intendi fare nei confronti della struttura che ti ha sponsorizzato e convenzionato la vacanza”, mi spiace deluderti ma questo fa parte del nostro lavoro e, come ho specificato alla fine dell’articolo, le opinioni restano comunque sincere.
          E poi “accaparrarsi una vacanza a costo zero anche se la struttura è fuori budget per la maggior parte dei tuoi lettori”, ti assicuro che non scelgo le strutture con cui collaborare in base al budget dei miei lettori, ma alla qualità delle stesse.

          Capita che gli alloggi ci chiedano di lavorare con loro perché è così che funziona il nostro lavoro ma questo prescinde da quanti soldi abbiano o non abbiano i miei lettori. Allora io durante i miei viaggi dovrei scegliere solo strutture a basso costo?
          E’ un discorso che sinceramente non capisco e non condivido.

          Perché non esistono solo gli hotel a basso prezzo così come non esistono solo quelli da centinaia di euro a notte, ognuno di noi è libero di scegliere in base alle proprie finanze.
          Per me l’importante è essere stata sincera, poi ti ripeto: nessuno ti costringe a spendere tanto se non vuoi/non puoi.

          Mi spiace che tu l’abbia trovata una caduta di stile, ma rimane la tua opinione ( tra l’altro legata solo al fatto che si tratti di una struttura Luxury ) e la rispetto.
          Grazie del tuo parere 🙂

  • Poi mi dici che non lavorate su internet, ah no?
    Pensavo che fossi più dedita a questo, ma evidentemente il tempo dedicato al prodotto finito (il blog) conta meno rispetto alle vacanze e alle SPA a costo zero.

    Pensavo fossi una persona diversa, tutto qua.

  • Lavori SOLO su internet e impieghi ore per rispondere?
    L’una esclude l’altra, ma solo per logica eh, non per altro.
    Ma forse non hai il tempo tra una Spa, e l’altra, comprensibilmente.
    Buon lavoro e buon soggiorno “Free”

    • Lavorare su internet non vuol dire unicamente rispondere ai commenti e, sai, a volte ci capita anche di avere una vita al di fuori.
      Ma solo per logica eh, non per altro.
      Grazie mille e buoni viaggi 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *