Lo strano caso del rapporto tra Albuquerque e Breaking Bad

Golden Globe.
Emmy Award.
PGA Award.
Queste sono solo alcuni dei numerosissimi premi vinti da una delle serie tv più popolari e a mio parere più belle mai girate. Ci ha tenuti incollati al televisore per giorni e giorni, portandoci ad acquistare il cofanetto in modo da poter gustare anche i retroscena e le scene tagliate. Nelle ultime puntate io avevo addirittura il magone allo stomaco, letteralmente.
Quindi durante la programmazione del nostro viaggio lungo la Route 66, non ci abbiamo pensato due volte: avremmo fatto il tour di Breaking Bad ad Albuquerque!

tour di breaking bad

Non ci aspettavamo nulla dalla città, la nostra attenzione era concentrata tutta su quelle location che sognavamo da tempo e che ormai conoscevamo a memoria. Dopo la meravigliosa esperienza del tour tra i luoghi de Il Trono di Spade, avevamo la pelle d’oca solo al pensiero che avremmo toccato con mano quei posti.
Immaginavamo il momento in cui saremmo arrivati davanti alla casa di Walter White e ne avremmo riconosciuto ogni angolo, scattando fotografie a raffica in compagnia della proprietaria, a detta di tutti dolcissima e disponibile.
Ma non è andata così, assolutamente.
E forse questa è stata la delusione più grande e inaspettata di tutto il viaggio.

La proprietaria originaria ha venduto la casa ad una familiare che passa tutto il giorno seduta davanti al garage cacciando bruscamente i fan della serie tv e non permettendo loro neanche di avvicinarsi per fare una foto appena appena decente. Skyler in confronto è simpaticissima, ho detto tutto.
E’ letteralmente un cane da guardia incattivito e leggendo sul web le opinioni più recenti ho scoperto che non solo i fan, ma anche gli stessi attori e l’ex proprietaria sono molto dispiaciuti per questa situazione, sostenendo che lei in realtà abbia firmato una dichiarazione nella quale si mostrava disponibile a permettere ai sostenitori di BB di fotografare l’esterno della casa.

tour di breaking bad

Io, personalmente, al posto suo non avrei mai acquistato l’immobile perché sarei stata sicura che persone -civili ma anche incivili- da tutto il mondo sarebbero venute ad ammirarlo ed effettivamente possono creare fastidi. Ma io so solo una cosa: avrebbe dovuto pensarci bene prima di andare a vivere in una delle abitazioni più famose della tv.
Pare che se si prende parte al tour di Breaking Bad organizzato -ma disponibile solo pochi giorni a settimana- sia più facile fare una foto con la casa come sfondo perché lei riceve una percentuale sui guadagni, ma secondo me non ha senso e per quanto mi riguarda ho preferito mettere via la reflex e conservare l’immagine bellissima che mi ha regalato il telefilm.

Non mi credete? Vi lascio questo screenshot fatto con Google Street View! 😀
Se volete comunque provare a raggiungere la casa l’indirizzo è 3828 Piermont Dr NE.
Già che ci siete, lanciate una pizza sul tetto da parte mia.

tour di breaking bad

Con un senso di tristezza che può capire solo chi ogni sera si ripete la palla del solo una puntata e poi a nanna, siamo andati via, pronti ad esplorare la prossima location: Los Pollos Hermanos, ovviamente!
E qui dobbiamo fermarci un attimo.
Se gli interni del vostro ristorante diventassero il set di una serie tv amata in tutto il mondo, voi non ci pensereste due volte a cavalcare l’onda del successo, giusto? Beh, neanche io.
Non è d’accordo il proprietario di Twister  -vero nome del locale- che si è limitato ad appendere al muro un poster con la faccia di Walter, mentre gli interni sono quelli sporchi e vuoti di un fast food di periferia.
Il burrito è buono, ma il personale non ti fa un sorriso neanche se ti metti a ballare la macarena davanti al bancone.





Mi sono emozionata tantissimo, invece, quando siamo passati davanti alla casa di Hank e Marie e al combo di Jesse e Jane. Nonostante quest’ultimo sia in vendita e abbandonato, sono identiche a come appaiono nel telefilm e trovarsele di fronte fa un certo effetto.
Mi è tornato il sorriso in quel momento.

Se siete interessati a conoscere gli indirizzi delle altre location, li trovate qui.

tour di breaking bad

La delusione per il tour di Breaking Bad è stata messa da parte grazie ad una Albuquerque tanto inaspettata quanto incredibile.
Abbiamo raggiunto la Old Town e ci si è aperto un mondo: il New Mexico aveva finalmente deciso di farci una sorpresa bellissima.

Case rosse o color sabbia che si rincorrevano in vicoli dall’aspetto puramente messicano, mentre ristoranti tipici emanavano odori da far brontolare lo stomaco.
E’ sicuramente una zona molto turistica, ma merita una visita. L’atmosfera è particolarissima, fatta di peperoncini appesi alle porte di casa, quasi tutte rigorosamente dipinte di blu. Dalle attività commerciali spuntano insegne vintage interamente fatte di legno e se si supera l’uscio ci si rende conto di una cosa stranissima: tutti i negozi -e dico tutti- sfruttano la fama di Breaking Bad vendendo gadget con la faccia di Heisenberg stampata sopra.
C’è un dualismo palese che mi ha confuso ancora di più le idee e con il senno di poi consiglierei a tutti di dedicare ad Albuquerque almeno mezza giornata, ma di non raggiungerla esclusivamente con lo scopo di visitare i luoghi del telefilm, perché per me la delusione è stata enorme.

A prescindere dalle brutte esperienze, dalle aspettative deluse o da tutto ciò che sta intorno, per me Breaking Bad resterà sempre una delle serie tv migliori mai girate.

Ah, dimenticavo.
Ding!

tour di breaking bad

About

Marika Laurelli. Travel blogger autrice di Gate 309, Web Writer e Storyteller Appassionata di tutto ciò che riguarda i social network e nutre un amore smisurato per il mondo, l'avventura, la scoperta.

You may also like

6 commenti

  • Ciao tesoro 🙂

    Ero pronta a leggere un post del genere dopo i tuoi accenni a caldo..
    La tizia della casa di Walt può allegramente andare a farsi benedire perché non ha capito una mazza.
    Io fossi stata in lei o non avrei comprato la casa oppure l’avrei comprata e sfruttata a dovere con tanto di tour interno xD

    Si sa… Chi ha il pane non ha i denti….

  • Il pane a chi non ha i denti! Se avessi acquistato io la casa di Walter White a quest’ora sarebbe già diventata un mausoleo di cimeli della serie tv. Mi stupisco come non se ne sia appropriato un fan che magari poteva dargli tutto il merito che gli spetta.

  • Ciao Marika! Sono capitata su questo post mentre scrivevo il primo articolo del mio blog che, guarda caso, riguarda proprio la città di Albuququerque e il tour di Breaking Bad! Anche io ho percorso la Route 66 ma purtroppo ad Albuquerque siamo rimasti soltanto qualche ora e mi pento amaramente di non aver visitato la Old Town. Per quanto riguarda i proprietari di casa…si meritano mille pizze sul tetto!
    PS. hai visto che uscirà il sequel di Breaking Bad? Io non vedo l’ora!
    Silvia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *