WiFi in viaggio: ecco come averlo sempre a disposizione

Lo so, lo so.
Ormai è facile trovare il wifi in viaggio: ristoranti, pub, musei. E’ praticamente impossibile restare sconnessi dal mondo, eppure tutti i viaggiatori sanno che non è molto comodo mettersi a cercare lo Starbucks di turno e fare gli indifferente davanti la porta imprecando contro la sua connessione (So che lo fai anche tu!), soprattutto se stai aspettando quella mail importantissima o se necessiti proprio di sapere come raggiungere un determinato posto il più velocemente possibile.

E se ti dicessi che c’è una soluzione?

wifi in viaggio

Nella maggior parte delle città esistono delle agenzie che offrono un servizio comodissimo: il noleggio del wifi.
Mi spiego meglio.
In pratica ti danno un modem minuscolo con tanto di caricabatterie che puoi portare sempre con te per avere costantemente la connessione a portata di mano.

Eh si, però così si perde la magia dell’avventura e blablabla.
Quando con internet ci lavori e magari ti sei concesso una breve fuga ma devi comunque tenere sotto controllo alcune cose, è indispensabile.
A Istanbul mi sono affidata ad un’agenzia chiamata All Day Wifi che oltre ad avere prezzi a mio parere giusti (circa 4 euro al giorno senza limiti di gb) è risultata davvero comodissima: hanno consegnato il dispositivo presso il mio hotel il giorno precedente il mio arrivo e prima di partire mi è bastato lasciarlo nuovamente al receptionist, poi loro sarebbero passati a riprenderlo.

wifi in viaggio
Immagine di kaxiii.wordpress.com

Se pensate di fare un viaggio on the road, esiste una soluzione anche a questo.
Alcune agenzie, infatti, permettono di ritirare il modem in un punto e poi di rispedirlo, così da risultare una soluzione ottimale per chi riparte da un aeroporto diverso.

Vi consiglio di cercare su Google “Mobile Wifi Rental” seguito dal nome della città che state per visitare.
Inoltre quasi tutti offrono l’assistenza 24/24h e spesso è possibile connettere fino a cinque dispositivi, quindi se per esempio viaggiate in quattro vi costerà un euro a testa al giorno.
Sicuramente meno dell’aperitivo che non tanto vi va ma che vi serve come scusa per scroccare la connessione al bar di turno!

About

Marika Laurelli. Travel blogger autrice di Gate 309, Web Writer e Storyteller Appassionata di tutto ciò che riguarda i social network e nutre un amore smisurato per il mondo, l'avventura, la scoperta.

You may also like

40 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *