Corea del Sud con bambini: guida di viaggio

Se state pensando ad un viaggio in Corea del Sud con bambini e avete qualche dubbio sulla destinazione, non rifletteteci oltre. Avete puntato uno dei Paesi più family friendly del mondo.

Corea del Sud con bambini

L’itinerario

L’itinerario per un viaggio in Corea del Sud con bambini dipende tantissimo dai giorni a disposizione e dal periodo durante il quale si sceglie di partire.
Nel nostro caso era a cavallo di Capodanno ma siamo stati fortunati perché questo non ci ha impedito di fare tutto ciò che avevamo in programma, nonostante la Corea sia famosa per la rigidità delle sue temperature invernali (l’intimo termico è stato comunque indispensabile!).

corea del sud con bambini

Personalmente, da quando viaggiamo con nostra figlia e ancor di più da quando ha iniziato a camminare, dato che prima seguiva totalmente i nostri ritmi, preferiamo fermarci nelle città un po’ più a lungo rispetto a prima, per permetterle di avere anche il suo “spazio” di gioco in ogni giornata: un parco in cui correre, una giostrina sulla quale divertirsi o qualsiasi altra attività.

Questo ci consente, inoltre, di godere di una flessibilità decisamente maggiore in caso di imprevisti o rallentamenti.

Noi abbiamo trascorso in Corea del Sud due settimane e trovate il nostro itinerario completo, oltre a tante altre informazioni, in questo articolo.

Il cibo

La cucina coreana è estremamente variegata, molto sana e bilanciata (a meno che non si opti per il fritto e i dolci) e assolutamente adatta all’alimentazione dei bimbi.
Nostra figlia è una bimba autosvezzata che mangia qualsiasi cosa, quindi ha apprezzato tantissimo la varietà dei piatti: noodles, zuppe, carne, pesce, spezie e innumerevoli altre novità per il suo palato.

Se però viaggiate con bimbi un po’ più selettivi, vi consigliamo di optare per un appartamento in modo da poter preparare i loro pasti e portarli dietro. In questo modo voi non dovrete rinunciare ai sapori dei ristoranti locali e loro avranno cibi familiari a disposizione.
Altrimenti, sappiate che si trovano molto facilmente locali occidentali.

Nella maggior parte dei ristoranti, a parte qualche eccezione, abbiamo trovato il seggiolone.

corea del sud con bambini

I supermercati

Anche in caso di bimbi molto piccoli, non avrete alcuna difficoltà a reperire cibi o snack adatti a loro. Vi basterà andare nei centri commerciali (come LotteMart o Homeplus) per trovare enormi reparti di babyfood.
App di traduzione alla mano e via.

Nei centri commerciali troverete facilmente anche i pannolini e le salviette.

Le nursing rooms e le baby lounge

Qui si apre un capitolo a parte.
Visitare la Corea del Sud con bambini vuol dire entrare in contatto con un universo di nursing rooms che vi lascerà a bocca aperta: sono ovunque, bellissime ed iper accessoriate.
Le troverete in molte stazioni della metro, nei principali siti storici e nei centri commerciali. Questi ultimi vantano alcune delle più lussuose incontrate durante il nostro viaggio, non perdetevi ad esempio quella al settimo piano del Lotte Department Store di Myeongdong, a Seoul. Ad accogliervi troverete una receptionist, bagni in marmo, culle meravigliose, stanze per l’allattamento, giochi, sterilizzatori, accessori di ogni tipo per preparare la pappa e molto altro. Ve l’abbiamo raccontata e mostrata qui.
Di norma, comunque, anche quelle più semplici hanno tutto l’occorrente per cambiare e lavare il vostro bimbo e non è raro trovare un microonde.

corea del sud con bambini

La sanità

Se ciò che vi preoccupa del vostro viaggio in Corea del Sud con bambini è questo lato, sappiate che il Paese gode di un sistema sanitario eccellente e, soprattutto nelle grandi città, abbiamo notato ospedali pediatrici ovunque.
Resta ovviamente indispensabile stipulare una buona assicurazione sanitaria e noi vi consigliamo ad occhi chiusi Columbus, che abbiamo usato diverse volte e con la quale avrete il 10% di sconto cliccando qui.

corea del sud con bambini

Le difficoltà

L’unica difficoltà che abbiamo riscontrato è stata la carenza di ascensori nelle stazioni della metropolitana. Ci spieghiamo meglio: ci sono, ma spesso le stazioni sono così grandi da richiedere giri immensi di centinaia di metri per poter raggiungere quello più vicino.

Personalmente abbiamo come sempre utilizzato soprattutto il marsupio, ma le città principali si prestano perfettamente anche per essere visitate con il passeggino.

L’accoglienza

Organizzare un viaggio in Corea del Sud con bambini vuol dire doversi fermare innumerevoli volte per le tante persone che vorranno salutarli, coccolarli, regalare loro qualcosa.
Per non parlare di tutte quelle che si alzavano per lasciarci il posto sui mezzi pubblici.
Ci siamo sentiti estremamente accolti e rispettati, tanto da salutare il Paese con un magone enorme.

corea del sud con bambini

 

 

About

Marika Laurelli. Travel blogger autrice di Gate 309, Web Writer e Storyteller Appassionata di tutto ciò che riguarda i social network e nutre un amore smisurato per il mondo, l'avventura, la scoperta.

You may also like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Accetto la Privacy Policy