Milano da camminare: itinerario per le attrazioni principali

Vi ho già parlato della bella esperienza vissuta lo scorso weekend in una città che ha saputo stupirmi e rapirmi.
Ora però voglio condividere con voi un itinerario per visitare Milano e per apprezzare le attrazioni principali di questa città così moderna. Grazie ai meravigliosi Elisa e Diego che ci hanno guidati alla scoperta del centro!
Non ho inserito i suoi musei perché personalmente non ne sono stata attratta, ma sul sito del turismo trovate l’elenco completo.

Partiamo?

Dopo aver acquistato presso una qualsiasi macchinetta automatica un biglietto giornaliero dei trasporti, il vostro giro non può non iniziare dal simbolo di Milano: Piazza del Duomo.  [ Fermata Metro: Duomo ]
Se avete intenzione di salire sulle terrazze – 12 euro con l’ascensore e 7 euro con le scale (fattibilissime) – vi consiglio di arrivare abbastanza presto per non rischiare di trovare una fila lunghissima.

itinerario per visitare milano
Dettagli del Duomo

Una volta scesi, addentratevi nella Galleria Vittorio Emanuele II e mettetevi alla prova sui testicoli del toro rappresentato sul pavimento: dovete compiere tre giri completi rimanendo in equilibrio solo su un tallone! Noterete che ormai le scarpe dei turisti hanno formato un vero e proprio buco.
La Galleria è bellissima e vale la pena emozionarsi di fronte alle boutique storiche e ai soffitti elegantissimi.

Uscite e percorrete Via Dante, colma di negozi e bar, per raggiungere il Castello Sforzesco e Parco Sempione.
Qui potrete rilassarvi leggendo un libro o semplicemente prendendo il sole stesi sul prato.
Non dimenticate di fotografare l’Arco della Pace prima di allontanarvi!

itinerario per visitare milano
Arco della Pace

A questo punto tornate indietro verso il Duomo, perché sicuramente vi sarà venuta fame ed è d’obbligo la sosta da Luini per assaggiare i famosi panzerotti. Consiglio: preferite la versione fritta!






Se invece preferite qualcosa di dolce, proprio di fronte c’è CioccolatItaliani e con il loro gelato andate sul sicuro.

Se siete interessati a vedere il bosco verticale prendete i mezzi ma approfittatene per visitare anche Piazza Gae Aulenti. [ Fermata Metro: Garibaldi ]
Altrimenti dirigetevi verso Santa Maria delle Grazie. [ Fermata Metro: Conciliazione ]
Oltre alla bellissima chiesa -che io ho visto solo dall’esterno purtroppo- qui sorge il Museo di Stato che ospita il Cenacolo di Leonardo da Vinci.
Tuttavia è necessaria la prenotazione e se siete interessati vi consiglio di consultare questo sito.

itinerario per visitare milano
Santa Maria delle Grazie

Come avrete notato, il mio itinerario per visitare Milano non soddisfa una delle attività principali che questa città offre: lo shopping! Personalmente non ho avuto tempo e modo di dedicargli tempo, ma cliccando su questo link trovate tutte le informazioni per inserire le vie degli acquisti nel vostro giro.

Qualunque sia la vostra posizione, è arrivato il momento di raggiungere i Navigli per chiudere la vostra giornata in bellezza. [ Fermata Metro: Porta Genova ]
E’ qui che si concentra gran parte della movida milanese e l’atmosfera secondo me è davvero affascinante.
Innumerevoli localini sorgono a pochi metri dall’acqua pronti a soddisfare i gusti di chiunque.

E’ arrivata ora di cena?

Per un apericena coi fiocchi vi consiglio di scegliere Maya: 10 euro per un drink a piacere e un buffet illimitato clamorosamente fornito che vi sazierà senza alcun dubbio. Cercate di non arrivare troppo tardi, la fila si crea in pochissimo tempo!
Amate la cucina greca? Greek Fusion è ciò che fa per voi! Non esiste prenotazione e chi prima arriva prima si siede. La fila nel weekend è lunga e il luogo molto spartano ma vi assicuro che ne vale la pena.

itinerario per visitare milano
I Panzerotti di Luini

Se dopo l’aperitivo o la cena non siete ancora pronti per andare a dormire, vi basterà farvi una bella camminata e raggiungere le vicine e sempre movimentate Colonne di San Lorenzo!

Informazioni

  • Sotto consiglio di Elisa siamo saliti all’ultimo piano della Rinascente al Duomo. Si ha una vista molto particolare sulla Piazza e sono presenti svariati bar e ristoranti. Ottimo per un caffè o un pranzo veloce!
  • Vi consiglio di munirvi di scarpe comode perché i chilometri da macinare sono parecchi.
  • Il servizio metropolitano inizia alle sei di mattina e termina circa a mezzanotte e mezza.

About

Marika Laurelli. Travel blogger autrice di Gate 309, Web Writer e Storyteller Appassionata di tutto ciò che riguarda i social network e nutre un amore smisurato per il mondo, l'avventura, la scoperta.

You may also like

16 commenti

  • La Rinascente! Ci siamo andati anche io e Fra, vista mozzafiato! Ma ammetto che le Terrazze del Duomo sono strepitose, qualcosa di indescrivibile e che non avrei mai immaginato di amare a Milano! 😀
    E le scarpe comode… beh confermo! Non so come fanno le ragazze che visitano Milano con i tacchi a spillo! -.-

  • Nessun dubbio, lo sapevo che ne te saresti innamorata. Io sono stata rapita da questa città ben otto anni fa, quando da ventenne piccola calabrese di provincia mi ha accolto con un lavoro e persone magnifiche. I luoghi che hai visitato sono bellissimi, e la Milano nascosta lo è ancora di più!
    Bel post, bellissime foto.. e fortunata con il cielo!!

    • Grazie Elena! 🙂
      Ammetto di essere stata moooolto fortunata: caldo, sole e luminosità <3
      Tutto ciò mi ha permesso di guardarmi intorno e apprezzare ogni dettagli di questa città che ha saputo accogliermi e sorprendermi. Baci

  • Da brianzola spesso in gita a Milano non posso che confermare tutto e amare questo itinerario. L’unica cosa che mi manca è il Cenacolo … che è davvero un’impresa riuscire a prenotare se si ha a disposizione solo il sabato e la domenica. Ma conto di riuscire a fare un appostamento tattico al computer nel giorno di apertura delle date, prima o poi 🙂

  • Ma grazie <3 <3 che belle parole!!
    Peccato aver avuto poco tempo, se no all'apertivo al Maya mi univo anche io!! E' una vita che non vado ahahahah
    La prossima volta vi porto in un altro posto 🙂 (anche se abbiamo prima un appuntamento a Campobasso, giusto?)
    Ma.. una domanda: come mai non hai citato La Scala? comunque giuro che da dentro é bellissima!!

  • […] Per noi Milano è stata una vera scoperta. Ma proprio una scoperta grande grande. Non che non l’avessimo mai vista, semplicemente non le avevamo mai dedicato quelle attenzioni che in realtà merita tantissimo. Milano è una città che guarda al futuro e che abbraccia gli interessi di tutti. Se hai intenzione di organizzare lì il tuo weekend, ti consigliamo di leggere il nostro post: “Milano da camminare: itinerario per le attrazioni principali”. […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *