Sei un viaggiatore se..

Affermerò per tutta la vita che ogni viaggiatore è un mondo a parte.
Non possiamo essere uguali, non possiamo amare gli stessi posti, non possiamo spiegare ciò che proviamo mentre siamo intenti a prendere confidenza con un luogo nuovo.
Avete presente le farfalle nello stomaco che descrivono i film, quelle che vengono alle protagoniste dopo il primo appuntamento e sono davanti al portone in attesa del bacio della buonanotte?
Ecco, a noi viaggiatori vengono in situazioni diverse. Quelle farfalle iniziano a fare a cazzotti nello stomaco quando guardiamo il cielo dall’altra parte del mondo, quando assaggiamo un cibo nuovo, quando cogliamo la semplicità dei un attimo perfetto.
Siamo tutti diversi, ma tutti uniti da un’ unica, immensa passione che si chiama mondo.
E tu, sei un viaggiatore?

Sei un viaggiatore se hai festeggiato quando hai scoperto che il 2016 ha tanti ponti! A proposito, per il 2 giugno cosa hai in programma?
Sei un viaggiatore se  “Non regalatemi borse, regalatemi viaggi!”. Aggiungerei: o soldi, così decido io dove andare.
Sei un viaggiatore se la tua sveglia è suonata tante volte alle 4 del mattino perchè per risparmiare hai acquistato un volo con partenza all’alba.
Sei un viaggiatore se, per lo stesso motivo, hai schiacciato mille pisolini nel parcheggio degli autogrill.
Sei un viaggiatore se proprio quando sei convinto di aver finalmente stabilito la tua prossima meta.. “Oh che bel paesaggio, chissà dove si trova!”.
Sei un viaggiatore se OVUNQUE per te non è un avverbio, ma l’opzione di Skyscanner.
Sei un viaggiatore se ogni volta che stai per acquistare qualcosa misuri la spesa in termini di biglietti aerei. “Cavolo, quel vestito costa quanto un volo per gli Stati Uniti!”.
Sei un viaggiatore se odi le newsletter, ma quelle delle Compagnie Aeree sono sacre.
Sei un viaggiatore se hai amici in ogni parte del mondo.
Sei un viaggiatore se in libreria passi un’ora ad ammirare la sezione dedicata alle guide turistiche.
Sei un viaggiatore se ogni tanto dalle tue borse o dalle tue tasche spunta qualche carta d’imbarco dimenticata.

sei un viaggiatore se

Sei un viaggiatore se i tuoi amici ti chiedono consigli e tu inizi a tempestarli di domande: quando? Dove? Budget?
Sei un viaggiatore se hai sperimentato tutte le posizioni possibili per dormire in aereo e ogni volta rimpiangi la prima classe.
Sei un viaggiatore se poi rifletti sul fatto che viaggiare in prima classe costerebbe quanto un biglietto per un’altra meta.
Sei un viaggiatore se sei un maestro nell’arte del lavare la biancheria intima nel lavandino dell’hotel.
Sei un viaggiatore anche se le laundry ti hanno salvato la vita più di una volta.
Sei un viaggiatore se sai dire in almeno tre o quattro lingue “Ciao”, “Buongiorno”, “Grazie”, “Il conto per favore”.
Sei un viaggiatore se però sai dire solo quelle parole e quindi il linguaggio dei gesti ormai per te non ha più misteri.
Sei un viaggiatore se hai dormito in bettole che “Tanto capirai, devo solo dormirci”. E poi non hai combattuto contro una crisi isterica. O magari contro un topo (Mi è successo davvero!).
Sei un viaggiatore se quando ripensi a situazioni del genere con il senno di poi lo fai con il sorriso sulle labbra.
Sei un viaggiatore se come sfondo del telefono hai una foto dei tuoi viaggi. O qualcosa che ricorda il viaggio.
Sei un viaggiatore se controlli le offerte di Piratinviaggio come le nonne controllano le offerte del Conad.
Sei un viaggiatore se hai smesso di inviare cartoline quando hai capito che ti costavano troppo.
Sei un viaggiatore se a casa conservi con cura un oggettino per ogni viaggio fatto.
Sei un viaggiatore se, da quando viaggi, anche la quotidianità ti sembra più bella.
Sei un viaggiatore se ormai potresti guidare ovunque, con il volante a destra, a sinistra e pure sul cofano.
Sei un viaggiatore se almeno una volta hai affermato con convinzione “Ma no dai, usiamo le mappe che è più avventuroso!”. E poi hai cercato la strada giusta per ore. E ore. E ancora ore.
Sei un viaggiatore se hai amici sparsi in tutti i luoghi del mondo e hai promesso loro che andrai a trovarli presto.
Sei un viaggiatore se hai sempre tra i piedi un trolley o uno zaino mezzo vuoto.
Sei un viaggiatore se, per questo motivo, non riesci mai a ricordarti in quale valigia si trova qualcosa che stai cercando.
Sei un viaggiatore se per risparmiare “E’ la stagione delle piogge, che ne dici..Rischiamo?”.
Sei un viaggiatore se in paesi lontani fotografi cose che hai anche a casa tua, ma che quando sei in Italia non ti accorgi neanche della loro esistenza.
Sei un viaggiatore se ogni volta che osservi la tua collezione di guide cartacee sospiri nostalgico.
Sei un viaggiatore se non hai il mal d’Africa, non hai il mal d’America, non hai il mal di Oceania e neanche il mal d’Asia. Hai il Mal di Mondo.

sei un viaggiatore se

Sei un viaggiatore se ti stupisci ogni volta che pensi a tutte le cose che hai visto e le emozioni che hai provato.
Sei un viaggiatore se “Prendiamo un appartamento, così risparmiamo sul cibo”.
Sei un viaggiatore se sfogliare il tuo diario ti provoca un magone allo stomaco.
Sei un viaggiatore se quando torni a casa dopo un viaggio ti senti cambiato.
Sei un viaggiatore se “Il prossimo anno vado qui, qui, qui e pure qui”. E poi puntualmente cambi idea su tutto.
Sei un viaggiatore se potresti macinare chilometri e chilometri a piedi senza stancarti mai.
Sei un viaggiatore se “Ho visto cose che voi umani..”.
Sei un viaggiatore se hai sviluppato forme di anticorpi ancora sconosciute.
Sei un viaggiatore se quando le persone intorno a te devono organizzare qualcosa ti chiedono “Il prossimo weekend sei in Italia?”.
Sei un viaggiatore se l’emozione che ti invade il petto quando clicchi su “Acquista” è paragonabile ad una proposta di matrimonio.
Sei un viaggiatore se quando assaggi un piatto che ti piace urli “Questo devo rifarlo a casa!”. E poi puntualmente non lo fai.
Sei un viaggiatore se “Quando torno faccio un album con le foto”. E poi, puntualmente, non fai neanche questo.
Sei un viaggiatore se ti senti vivo quando hai un luogo da esplorare, se sai di appartenere a tutti i continenti.
Sei un viaggiatore se non conta quanto lontana sia la meta, l’importante è andare.

sei un viaggiatore se

Sei un viaggiatore se quando ti chiedono “Qual è il viaggio più bello che hai fatto?” vai totalmente in crisi.
Sei un viaggiatore se sai benissimo che alcune cose non potrai spiegarle mai. Come si fa a descrivere la sensazione di libertà che ti invade il corpo fino a farti pizzicare le dita?
Sei un viaggiatore se le persone a te care sono abituate a ricevere messaggi della buonanotte ad ora di pranzo o messaggi del buongiorno ad ora di cena. E viceversa.
Sei un viaggiatore se ti rattristi quando le persone invece di chiederti “Cosa hai amato?” ti chiedono “Quanto hai pagato?”. E tu sai che non si tratta di qualcuno intenzionato ad organizzare lo stesso viaggio.
Sei un viaggiatore se in casa hai mille souvenir ancora da consegnare.
Sei un viaggiatore se hai pianto quando hai rinnovato il passaporto e si sono dimenticati di conservare quello vecchio dopo che li avevi pregati varie volte. Ok, è successo solo a me?
Sei un viaggiatore se proprio il passaporto è il tuo tesoro più grande.
Sei un viaggiatore se ti è capitato spesso di dover chiudere gli occhi prima di assaggiare un piatto.. Tipico.
Sei un viaggiatore se sai che il legame che si crea con il tuo compagno di viaggio è un legame di sangue che va oltre l’amicizia o la relazione amorosa.
Sei un viaggiatore se la carta d’identità non sai dove sia finita, perchè ormai usi sempre il passaporto.
Sei un viaggiatore se hai la tua lista dei posti da vedere al più presto e puntualmente non la rispetti mai.
Sei un viaggiatore se prima eri una schiappa in geografia e ora potresti indicare la posizione del Kazakistan. Più o meno.
Sei un viaggiatore se quando i tuoi amici ti dicono che vogliono fare un viaggio a te scoppia il cuore di gioia e inizi a organizzare al posto loro.
Sei un viaggiatore se sei consapevole che gli imprevisti possono sempre presentarsi ma ormai hai imparato a prenderli con filosofia. Dopo aver sbroccato alla grande per almeno cinque minuti.
Sei un viaggiatore se una immensa parte di ciò che sai lo hai imparato viaggiando.
Sei un viaggiatore se hai riservato la meta più costosa per il viaggio di nozze.
Sei un viaggiatore se pensi a quante cose avrai da raccontare ai tuoi figli.
Sei un viaggiatore se quando torni da un viaggio alla domanda “Come è andata?” rispondi semplicemente “Benissimo” perché non sapresti da dove iniziare.
Sei un viaggiatore se magari non fai nessuna di queste cose, se hai uno stile di viaggio totalmente diverso. Ma hey, ti svelo un segreto: sei un viaggiatore comunque. Lo sei quando pensi ad una meta e ti scoppia il cuore, quando in fondo sai che alcune cose non potrai mai spiegarle, quando ti prudono le mani mentre clicchi sul pulsante Acquista.
Sei un viaggiatore se viaggiare ti rende libero ed è una droga che si impossessa del tuo cervello, del tuo corpo, dei tuoi sogni.
Sei un viaggiatore se, semplicemente, ormai non puoi più farne a meno.
Ma non importa, perchè sai che ti rende anche una persona migliore. E tu, di crescere, non ti stancherai neanche quando avrai ottanta anni e non ricorderai più dove si trova il Kazakistan.

sei un viaggiatore se

Tutte le immagini presenti in questo articolo provengono da Google.

About

Marika Laurelli. Travel blogger autrice di Gate 309, Web Writer e Storyteller Appassionata di tutto ciò che riguarda i social network e nutre un amore smisurato per il mondo, l'avventura, la scoperta.

You may also like

37 commenti

  • Ma come faccio a non farmi scendere una lacrimuccia con un post così?!
    E le condivido tutte: dallo zaino in giro, agli anticorpi sconosciuti, i pensierini non consegnati, le cartoline date rigorosamente a mano, le partenze a ore maledette per risparmiare, la maledetta economy e potrei continuare.

    Bellissimo post amica <3

  • No vabbè, ho sorriso dal primo all’ultimo punto.
    Ho sorriso perché sono io, siamo noi. E lo sapevo ma vederlo scritto in così tanti punti fa sorridere ed emozionare un po’.
    Ed io davvero non so dove sia finita la mia carta d’identità… Sono una donna senza carta d’identità… Ma con un passaporto sempre pronto all’uso!
    Un bacione cara Marika! <3

  • Uno di quei post che ti fa finire bene la settimana; sorridi e nel frattempo senti anche un nodo allo stomaco.
    Perché sai che quello che stai leggendo ti rappresenta in pieno… e se poi a scriverlo è una persona che grazie al blog e ai viaggi è diventata tua amica allora sorridi ancora di più …e soprattutto ti emozioni ancora di più perché capisci che era proprio destino incontrarsi!

    Ho riso tantissimo con “Sei un viaggiatore se sei un maestro nell’arte del lavare la biancheria intima nel lavandino dell’hotel.” perché ho a casa un video di Diego che mi riprende in Thailandia mentre lavo e commenta con un “Partiamo con poca roba..così poi ci mettiamo a lavare le mutande in giro per il mondo!!”

    E qui:
    “Sei un viaggiatore se “Il prossimo anno vado qui, qui, qui e pure qui”. E poi puntualmente cambi idea su tutto.”
    Ti dice qualcosa???

  • Sei un viaggiatore se una immensa parte di ciò che sai lo hai imparato viaggiando.
    Bellissimo questo post, mi sento sicuramente una viaggiatrice!
    Grazie Marika 🙂

  • Non mi vergogno a scrivere che m i hai fatto scendere una lacrimuccia anche se molte cose di quelle che hai scritto non le ho ancora provate sulla mia pelle le ho sempre immaginate così. Dal punto di vist della mia inesperienza aggiungerei poi “sei un viaggiatore se sei sempre combattuto tra il partire superinformati rasentando l’onniscenza e non comprare nemmeno le guide per conservare uno “sguardo vergine”su quello che andrai a vivere” un bacio Marika

    • ehehe, quanto hai ragione!
      Innanzitutto grazie per il commento, riuscire ad emozionare è sempre un regalo immenso, grazie grazie grazie. E per quanto riguarda l’essere sempre combattuti, condivido alla grande 🙂 bacioni a te!

  • Marika mi ero persa questo post sensazionale!!! Mi ha fatto sorridere un casino carie volte, è geniale! Ma vogliamo parlare del “tanto ci devo solo dormire?” e del controllare le offerte di skyscanner come la nonna controlla i punti del Conad? MERAVIGLIOSO

  • Ho letto il post tutto d’un fiato come se ci fosse un record da battere o come se l’offerta del volo per tal destinazione fosse valida per ancora tot secondi..
    non solo OVUNQUE è il nuovo must di skyscanner, ma anche “IL MESE PIU’ CONVENIENTE” lo è.
    Aggiungerei anche SEI UN VIAGGIATORE SE non sei mai entrato in un’agenzia di viaggi ma sei stato in più luoghi del suo titolare”
    SEI UN VIAGGIATORE SE quando ti telefona un caro amico ti saluta con “in quale parte del mondo sei?”
    SEI UN VIAGGIATORE SE hai una parete tempestata di piantine originali delle città che hai visitato, degnamente incorniciate;
    SEI UN VIAGGIATORE SE “ma sempre in viaggio stai?”
    SEI UN VIAGGIATORE SE (come me) guardi La Gioconda e pensi..cazz sto guardando ciò che Leonardo da Vinci ha guardato..
    SEI UN VIAGGIATORE SE …. ma come fa la gente a non uscire di casa o ad entrare in un villaggio turistico per 7 giorni almeno?
    SEI UN VIAGGIATORE SE almeno una volta hai sentito dire “fuori dall’Italia non mangio nemmeno ammazzato, a meno che non sia un ristorante italiano” e contemporaneamente hai trattenuto un “insulto” 😉
    SEI UN VIAGGIATORE SE a febbraio stai già organizzando i prossimi tre viaggi che avranno luogo entro agosto.
    SEI UN VIAGGIATORE SE..hai un neonato blog che si chiama “ilragazzoconiltrolley” e speri che sia utile a quante più persone abbiano lo stesso spirito 😉 o che inneschi qualcosa nella mente di chi quello spirito non ce l’ha ancora.
    .. e potrei continuare per ore…
    PS: mi piacerebbe fare un post “interattivo” simile a questo.. se mi autorizzi e non ti dispiace ovviamente..

    • Questo commento bellissimo è super apprezzato 🙂 ma certo che ti autorizzo, ci mancherebbe altro 😀
      Grazie mille per le belle parole e per lo spunto di riflessione, condivido tutto! 🙂

  • Troppo divertente questo post, davvero. Per una come me che purtroppo non può più viaggiare. Grazie, adesso posso viaggiare di nuovo, attraverso te.
    Ti ho adottato in adotta1blogger, di cui vedo sei già membro, per cui non devo spiegarti nulla.
    A presto e con una sorpresa (che spero ti faccia piacere). Ho scoperto un tuo scritto, che devo assolutamente linkare in un mio post. Ciao e grazie ancora

  • Vogliamo aggiungere una voce per i nati nell’era del solo cartaceo come me? Sei un viaggiatore quando ritiri cataloghi e cataloghi in ogni agenzia che incontri. E lo sei anche se in casa hai un angolo a loro dedicato. Lo facevo e lo faccio ancora nonostante internet. Ah… noi nostalgici della patinata! Per il resto siamo un po’ tutti uguali…

  • Sono felice di condividere con chi come me ha questa meravigliosa malattia!! Adoro come descrivi le emozioni provate, e mentre rileggo ogni frase ho gli stessi tuoi pensieri… mi piace tantissimo il vostro blog, per me fonte d’ispirazione. E da quando ho visto i vostri video e le foto del Marocco l’ho aggiunta ai miei viaggi futuri… Perché ognuno di noi non ha solo la prossima meta da esplorare, ma tutto il mondo nei propri sogni.. ❤

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *