Un tuffo nella rivoluzione – Cosa visitare a Santa Clara

Chi lotta può perdere, chi non lotta ha già perso.
Ernesto Che Guevara

L’autostrada che da Varadero ci stava portando a Santa Clara non sembrava affatto degna di questo nome, viste le persone che la percorrevano tranquillamente in sella ad un cavallo passando accanto ai finestrini dell’auto che avevamo noleggiato. Per non parlare degli autostoppisti! A Cuba è un vero e proprio mezzo di trasporto ed è frequente vedere file di gente che aspettano un passaggio. Nonostante i suoi difetti, l'”autopista” permette di attraversare dei paesini che altrimenti nessuno visiterebbe mai, fatti di poche ed umili case, che ti viene da chiederti come facciano a reggersi in piedi.

47131_4414757162066_2030593254_n

 

Non si può andare a Cuba e non fare un salto a Santa Clara, perchè a lei sta la rivoluzione come a questo popolo sta Che Guevara e lo ricordano gli innumerevoli cartelloni sparsi lungo tutta la strada pronti a sottolineare quanto questa figura sia stata (ed è ancora) importante per i cubani.
“Hasta la victoria siempre!”, chi di noi non ha mai pronunciato queste parole? Ma mentre qui in Italia sono raffigurate solo su una t-shirt o su una spilla attaccata ad uno zaino, Cuba questa frase ce l’ha dentro.

403997_4414759322120_1577695621_nUno dei numerosissimi cartelloni presenti lungo l’autostrada

Perchè andare a Santa Clara? Perchè è forse il luogo più autentico per entrare a contatto con una mentalità che non ci appartiene affatto, ma che continua ad affascinare ogni anno innumerevoli turisti curiosi di scoprire cosa passa per la testa di chi vive una situazione politica indubbiamente discutibile ma, nonostante ciò, continua a difenderne i principi.

Santa Clara mi è piaciuta molto. La prima cosa che ho pensato quando l’ho vista è che fosse fatta di cartongesso, proprio come il set di un film, avete presente no? Ed invece è vera, verissima. Così signorile vestita di quei colori pastello che in tutta l’isola sembra vogliano coprire la miseria e la distruzione che in realtà è assolutamente palpabile.

528664_4414865684779_357125059_nPiazza Principale di Santa Clara

Ma perchè Santa Clara è così importante? Perchè è proprio qui che si è svolta l’ultima grande battaglia della rivoluzione cubana.
Quando Batista seppe che Che Guevara e Fidel Castro stavano per assediare la città, fece il grande errore di inviare un treno carico di soldati ed armi per rafforzare il suo esercito. Il mezzo venne però bloccato, gli ufficiali furono arrestati ed i soldati si allearono con i nemici. Fu quello l’evento che permise a Castro di salire al potere ed al Che di diventare il più grande simbolo della rivoluzione.
In memoria di ciò, è fondamentale la visita al Mausoleo di Che Guevara ed al suo museo, nel quale è conservata la tomba del medico argentino.
E’ possibile anche recarsi al Monumento dedicato ai vagoni del treno assaltato durante quella giornata che ha segnato la storia del popolo cubano.

421293_4414761722180_1952107198_nMausoleo di Che Guevara

Dove mangiare a Santa Clara?
Dopo i consigli su cosa visitare a Santa Clara, ecco i consigli su dove mangiare!
Al ristorante “La casona Guevara”, ovviamente! Abbiamo scoperto questo posticino grazie al consiglio di alcuni ragazzi e ne siamo usciti più che soddisfatti. L’atmosfera ricorda la storia della città e i piatti, oltre che davvero ottimi, sono abbondantissimi.
Si trova a questo indirizzo: Juan Bruno Zayas # 160 entre San Cristobal y Candelaria, Santa Clara 50100, Cuba

485887_4414764442248_1685320641_nLa Casona Guevara

About

Marika Laurelli. Travel blogger autrice di Gate 309, Web Writer e Storyteller Appassionata di tutto ciò che riguarda i social network e nutre un amore smisurato per il mondo, l'avventura, la scoperta.

You may also like

3 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *