Dove ci piacerebbe andare nel 2018: i nostri Travel Dreams

Gennaio è il mese dedicato ai buoni propositi, ma non solo.
E’ il mese durante il quale si tirano fuori i sogni dal cassetto e si pianifica il modo per raggiungerli.
A noi piace sognare in grande. Ci piace perderci in lunghe chiacchierate a due e fare progetti sulla nostra vita, sulla nostra casa, sul nostro lavoro, sui nostri viaggi. E proprio di questi vogliamo parlarvi oggi.
Ecco quindi dove vorremmo andare nel 2018, le mete che ci piacerebbe esplorare al più presto.
Ci fa sorridere a mille denti il pensiero che per qualcuna di esse i biglietti aerei siano già custoditi nella casella email.

Alcune destinazioni appartengono ad entrambi, altre solo ad uno dei due.
E si, ne siamo consapevoli, abbiamo un sacco di sogni, ma abbiamo dovuto fare un’enorme selezione, perché altrimenti questo articolo sarebbe risultato più lungo della Divina Commedia e non ci sembrava il caso.

andare nel 2018

IRAN
(Marika)

E’ una destinazione che punto da anni, secoli.
Vedo l’Iran come un mondo a parte, una cultura tutta da accarezzare e dalla quale farsi ammaliare. Ogni volta che mi imbatto in una fotografia su internet resto a bocca aperta.
L’Iran sembra tirato fuori da un film e il fatto che si trovi in Asia, il Continente al quale sono più legata in assoluto, è solo un punto a suo favore.

ITALIA
(Entrambi)

Lo diciamo ogni anno ma puntualmente non dedichiamo mai al nostro stivale il tempo che merita.
Questo 2018 ci porterà per varie ragioni alla scoperta di alcune zone che abbiamo amato e altre che non abbiamo mai visitato e per quanto riguarda le restanti, chissà, magari riusciremo ad inserirle nei nostri itinerari.
Quali sono i luoghi che vorremmo approfondire?

  • Venezia e Jesolo: Venezia non ha bisogno di presentazioni. E’ un quadro in movimento, punto. Amiamo tornarci, immortalare ogni angolo, perderci nella sua magia. Quest’anno, però, ci piacerebbe esplorare meglio altre zone della laguna e Jesolo. Questa città ha tutti i requisiti per assicurare qualche giorno di totale relax tra le visite nei dintorni: innanzitutto offre, oltre alle attività legate al mare, una grande scelta di locali e ristoranti che accontentano palati e budget molto diversi tra loro, partendo dai classici chioschi fino alle opzioni più eleganti. Stesso discorso vale per gli alloggi, tra i quali cito l’hotel Europa di Jesolo Lido.
  • Sicilia: Sicilia bedda. Un’isola che ha dentro un mondo. Dopo aver esplorato la parte orientale, quest’anno avremo modo di concentrarci su quella occidentale. Non abbiamo ancora un itinerario preciso, ma sicuramente non ci tratterremo dal perderci nella bellezza di Palermo, nelle acque di Favignana e di San Vito Lo Capo, nella bontà del cibo e delle eccellenze locali.
  • Marche: si trova a due passi da casa nostra, eppure non abbiamo mai avuto modo di visitare questa regione dall’immenso patrimonio storico-artistico. 
Un desiderio su tutti? La riviera del Conero.
  • Abruzzo: si, proprio così, l’Abruzzo. Nonostante non custodisca le nostre radici, è questa la regione che da qualche anno ci ha preso in adozione, diventando la nostra casa. Siamo follemente innamorati di questa terra ma, allo stesso tempo, siamo consapevoli di conoscerla pochissimo. Un buon proposito per il 2018: più gite domenicali per tutti!

andare nel 2018
PATAGONIA e ISLANDA
(Diego)

La Patagonia e l’Islanda rappresentano un sogno per gli amanti della natura come me, per questo ho deciso di elencarle insieme. Ok, in realtà non avrei saputo quale scegliere!
Già i nomi evocano potenza, lontananza, deserto. Non trovate?
Sarebbero entrambi viaggi meravigliosi a contatto con paesaggi fatti di ghiacciai, cascate, animali e parchi infiniti. 
Un’ennesima nota a favore: sono perfette per un viaggio on the road!

SAFARI IN AFRICA
(Entrambi)

Un’esperienza che ci siamo ripromessi al più presto di toccare con mano e che rappresenterebbe davvero il coronamento di un sogno. 
Marika lo ha già sperimentato anni fa, ma viverlo insieme sarebbe tutta un’altra cosa.
Kenya, Tanzania, Namibia, Sud Africa, Botswana… La lista è infinita, qualcosa ci dice che sarà difficilissimo scegliere.

andare nel 2018

STOCCOLMA
(Marika)

Lo ammetto: non sono mai stata a Stoccolma, ma mi piacerebbe tantissimo rimediare al più presto. Che sia questo 2018 l’anno buono?
Ho visto foto incredibili della città, ma a conquistarmi è stata la possibilità di fare un tour tra la street art nelle stazioni della metropolitana, praticamente un museo sotterraneo. Pazzesco!

TOUR DEI BALCANI
(Diego)

Spesso, mentre siamo alle prese con discorsi su progetti relativi ai viaggi, spunta fuori questo nome: Balcani.
Noi alle mete fattibili on the road non possiamo proprio rinunciare e, sapete, mi incuriosisce tantissimo questa fetta di mondo così affascinante, martoriata, ricca, sensibile eppure così vicina.
Sarebbe meraviglioso riuscire ad organizzare un tour alla scoperta di queste terre dalle quali, e questo è il bello, non saprei proprio cosa aspettarmi.

RUSSIA
(Entrambi)

Ciò che cerchiamo di tirare fuori da ogni viaggio è il contatto con la cultura locale, con le tradizioni, con un mondo diverso dal nostro. E, di questo stesso mondo, impariamo ad apprezzarne i lati belli, a prendere le distanze da quelli negativi, fino a creare nella nostra mente un quadro complessivo di ogni esperienza. Ecco, la Russia è una realtà lontanissima. Non in termini di ore di volo, sia chiaro, ma in tutto il resto, ed è questo che ci spinge a desiderarla così tanto. Per quella storia che abbiamo studiato tra i libri di scuola, per i colori, per la Piazza Rossa e per tutto ciò che di lei immaginiamo, ma che ancora non conosciamo.

 

E voi invece?
Dove vorreste andare nel 2018?

About

Marika Laurelli. Travel blogger autrice di Gate 309, Web Writer e Storyteller Appassionata di tutto ciò che riguarda i social network e nutre un amore smisurato per il mondo, l'avventura, la scoperta.

You may also like

8 commenti

  • hei bella
    andrai nella mia bella Sicilia!!! qualche meta é un sogno anche per noi per esempio la Russia per me, mio marito non ne vuole sapere come anche per l’Africa ma mi si che andrô da sola 🙂 🙂 🙂 la Patagonia é stupenda, noi siamo stati ma non fino alla fine del mondo ma ci ritorneremo. Ci siamo messi in testa di fare anche il nord dell’Argentina e prendere il treno delle nuvole (loveee). L’Australia é un sogno che spero faremo l’anno prossimo. Quest’anno é in vista il grande ontheroad in CA e NP.. Adesso la smetto ma avrei ancora tanti altri sogni da elencare. Ti abbraccio Marika.
    PS: l’Italia é bellissima e bisogna girarla anche!!

  • Eehhh che metè favolose!!!da sogno,anzi le Sogno anche io!!nel mentre programmo i miei viaggi..A breve partiró per l’America (Miami e tornerò a NY) poi sicuramente ad Aprile a Venezia( per la Biennale) a luglio per la mia laurea in Architettura (ehhh finalmentee?) vorrei andare a Praga con mia sorella oppure in Perù (sempre con lei) e sicuramente qualche altro viaggio post laurea con il mio ragazzo!
    Buon viaggio e

  • Purtroppo le nostre finanze nel 2018 scarseggeranno molto, perciò penso faremo Puglia (con tante smartbox) e forse in autunno Lapponia, per portare i nipotini a vedere Babbo Natale! 🙂 Spero nel 2019 di poter recuperare!

  • Ciao Marika… sono Marika e non scherzo ed amo viaggiare… esattamente come te. Ho visto il tuo desiderio di recarti in Iran; io ed il mio compagno lo abbiamo visitato in autonomia nel 2016 e a parte lo scetticismo pre-partenza (molti mi chiedevano se avessi acquistato anche il giubbotto anti-proiettile!!) devo dire che non vedo l’ora di tornarci… è a dir poco INCREDIBILMENTE FANTASTICO. Per cui non perdete tempo prenotate il volo ed andateci; solo un consiglio accertatevi che il periodo scelto non coincida con la Ashura perchè potreste avere problemi con hotel e molti luoghi potrebbero essere chiusi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *