Passare una settimana a Ischia. Ma perché?

Ma perché?
Questa è stata la domanda che mi hanno fatto quasi tutti quelli a cui abbiamo comunicato che avremmo trascorso una settimana a Ischia.
Una settimana intera, intendo.
Senza on the road, senza esperienze adrenaliniche, senza quel brivido dei nuovi luoghi.
Senza cibi strani o insetti da sgranocchiare o parole straniere da imparare.
No, questa volta ho voluto dare priorità a qualcosa che si, forse è comunque un brivido.. Ma è quello dei ricordi.

una settimana a Ischia
Spiaggia di Citara

Quest’isola è stata molto importante nella mia infazia e nella prima adolescenza.
Ogni anno, infatti, vi trascorrevo qualche giorno con i miei genitori: sempre la stessa pensione a conduzione familiare, sempre gli stessi luoghi con le stesse persone, sempre lo stesso giardino termale, quello più intimo e silenzioso.
Insomma, sempre in cerca di quella cosa che non ti aspetti da una famiglia di viaggiatori: il bello di sentirsi a casa.

 

Di Ischia, secondo me, si innamorano tutti e infatti vi capiterà di incontrare persone da ogni parte del mondo che la scelgono anno dopo anno come meta per le proprie vacanze.
Ischia incanta ogni tipo di visitatore e lo fa sentire a suo agio in tutto e per tutto.

una settimana a Ischia
Mappa di Ischia

Ciò che mi ha inizialmente spinta a trascorrere una settimana a Ischia, lo ammetto, non è stata la nostalgia ma la salute di Diego e i suoi problemi alla schiena, perché non tutti sanno che moltissime strutture danno la possibilità di fare Cure Termali Convenzionate ASL. Tra queste abbiamo scelto il Sorriso Resort a Forio per l’ottimo rapporto qualità/prezzo e non ce ne siamo affatto pentiti: oltre ad essere un alloggio immenso e dotato di ogni comfort tra i quali varie piscine e una palestra attrezzata, ciò che lo rende unico è l’ospitalità genuina, che si manifesta anche nell’ottima cucina. Abbiamo scelto la camera vista mare e se ripenso ai tramonti dal terrazzino mi sale il cuore in gola.
Tra l’altro in circa dieci minuti a piedi si arriva alla spiaggia di Citara e ai Giardini Termali Poseidon, ma se non avete voglia di camminare vi basterà prenotare la navetta gratuita messa a disposizione dall’hotel.
Ho avuto modo di provare anche vari trattamenti nella SPA riscontrando professionalità e preparazione.
Un consiglio? Provate il massaggio romantico di coppia!

una settimana a Ischia
Vista dalla camera e frutta a sorpresa
una settimana a Ischia
Tramonto al Sorriso Resort

Ma cos’altro si può fare durante una settimana a Ischia?

Le attività che offre l’isola sono molteplici e non sarete costretti a rinchiudervi tra le mura del resort. Innanzitutto vi suggerisco di trascorrere una giornata in uno dei vari Parchi Termali nei quali si concentra una grande varietà di piscine termali o di acqua di mare, saune, spiagge, punti ristoro e centri dedicati ai trattamenti convenzionati o al benessere.

Il più grande e famoso è senza dubbio il Poseidon (32 euro a testa), che vi consiglio se per voi è la prima volta e volete avere tutto a portata di mano.
Amo il Poseidon perché è letteralmente incastonato in una montagna ma a picco sul mare (l’accesso alla spiaggia è compreso nel biglietto d’ingresso) e non si ha l’impressione di essere in un parco acquatico nonostante i tanti visitatori.

una settimana a Ischia
Scorcio sul percorso Kneipp, dai 40 ai 15 gradi
una settimana a Ischia
Spiaggia di Citara, di fronte al Poseidon

Trascorrere una settimana a Ischia vuol dire entrare in contatto con le varie zone dell’isola.
Quest’ultima infatti si divide tra comuni più grandi e comuni minori. Nonostante offrano tutti scorci incredibili, il mio consiglio è quello di passare un po’ di tempo -o ancora meglio una serata- a Ischia porto, Forio e Sant’Angelo.
Ischia Porto è la cittadina principale e tutta la vita si concentra lungo Corso Vittorio Colonna e Via Roma, perfette per una cena, un drink, un gelato o una passeggiata per ammirare le vetrine dei negozi, aperti fino a tardi.
Poco distante c’è Ischia Ponte, ovvero il centro storico con il bellissimo Castello Aragonese.

una settimana a Ischia
Io e le bellissime ceramiche ischitane

Anche Forio merita senza dubbio una visita perché è incredibilmente romantico passeggiare nei pressi del porto, scegliendo nel frattempo in quale dei tanti ristorantini vista mare fermarsi per la cena.






Anche qui troverete un corso con bar e negozietti, molti dei quali dedicati alle ceramiche o alla cura personale.
Sapevate che Ischia è famosa anche per i suoi prodotti cosmetici?

una settimana a Ischia
Tramonto a Forio

Il gioiellino indiscusso, però, secondo me rimane Sant’Angelo.
Non lo dico per il legame affettivo dettato dal fatto che quella pensione della mia infanzia si trovi -ancora- proprio qui, ma perché è davvero un posto bellissimo e particolare.

Sant’Angelo è a parer mio uno dei luoghi più romantici al mondo. Si tratta di un borgo minuscolo privo di attrazioni degne di nota, ma l’atmosfera che si respira rende speciale anche un semplice aperitivo gustato nella piazzetta o una passeggiata sulla spiaggia.

Ad Ischia l’età media è, come dire.. Molto alta.
Ma non dovete avere paura di annoiarvi e se cercate informazioni sulla vita notturna dell’isola, sono sicura che http://www.hotel-ischia.it/ischia_by_night.htm saprà darvi tutte le risposte.

Imperdibile è anche un’escursione in barca, ma ve ne parlerò in uno dei prossimi post.

una settimana a Ischia
Vista su Sant’Angelo

Informazioni Utili

  • I mesi migliori per trascorrere una settimana a Ischia sono giugno e settembre, quando l’isola non è ancora presa letteralmente d’assalto dai turisti.
  • Per raggiungere Ischia vi basterà prendere il traghetto da Napoli o Pozzuoli (non ricordo se ci sono altri porti di partenza) prenotabile online. Se avete intenzione di portare con voi la macchina (scelta che vi consiglio se vi fermate per più di tre o quattro giorni perché il taxi o il noleggio altrimenti vi costerebbe di più) mettete in conto un biglietto molto salato per il trasporto dei veicoli. Non dimenticate di scegliere, in tal caso, un alloggio con parcheggio gratuito.
  • Quando si parla di cure termali ci si riferisce solitamente ai fanghi o alle terapie inalatorie, ma non sarà possibile fare entrambi in convenzione. Verrà coperto solo uno a scelta tra i trattamenti e per ogni tipo si può effettuareun massimo di una seduta al giornoEsempio: se necessitate sia dei fanghi che della terapia inalatoria, dovrete sceglierne uno da coprire con la convenzione e dovrete pagare l’altro normalmente.
una settimana a Ischia
Ristorante con vista
una settimana a Ischia
Serata a Ischia Porto
una settimana a Ischia
Scorcio dei Giardini Poseidon
una settimana a Ischia
Cin Cin!
una settimana a Ischia
Relax
una settimana a Ischia
Spaghetti con le vongole
una settimana a Ischia
Felicità
una settimana a Ischia
Da non dimenticare mai..

 

About

Marika Laurelli. Travel blogger autrice di Gate 309, Web Writer e Storyteller Appassionata di tutto ciò che riguarda i social network e nutre un amore smisurato per il mondo, l'avventura, la scoperta.

You may also like

17 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *