Cosa fare a Luang Prabang: benvenuti nella perla del Laos

Che è la più bella, lo diranno tutti quelli che sono stati in Laos.
Che è carica di spiritualità, di templi e di verde, anche.
Quello che non riusciranno a descrivere, però, è la sua atmosfera. Affascinante, nostalgica, mistica.
Ecco i nostri consigli su cosa fare a Luang Prabang, la tappa che ci ha letteralmente rubato il cuore.

Cosa fare a Luang Prabang

Premessa: a Luang Prabang si potrebbe trascorrere tranquillamente una settimana o più perché, considerando anche i dintorni, è davvero ricca di attrattive.
Noi ci siamo fermati tre notti e riteniamo sia il tempo minimo indispensabile da dedicarle.

cosa fare a Luang Prabang

Luang Prabang è patrimonio dell’umanità dell’UNESCO e basta guardarsi intorno dieci minuti per capirne il motivo. Lambita dalle acque di due fiumi, colma di una natura lussureggiante dalla quale svettano i tetti dorati dei templi e casa di alcune delle esperienze gastronomiche più interessanti del paese, risulta davvero la meta ideale per ogni tipo di viaggiatore.

I templi, appunto

Ne sono oltre trenta, calcolando solo il perimetro della cittadina. Tra quelli più conosciuti (ma mai affollati, come tutto ciò che riguarda il Laos), noi ci siamo innamorati del Wat Souvannapoumaram (situato nello stesso spazio del Palazzo Reale) e del Wat Xieng Thong. Ma il nostro consiglio è quello di visitare anche alcuni tra i più appartati nei quali il silenzio è interrotto soltanto dai passi dei monaci.

cosa fare a Luang Prabang cosa fare a Luang Prabang

Night Market

Situato lungo Sisavangvong, la via principale, il night market è la prima risposta che tutti danno quando si chiede cosa fare a Luang Prabang. Inizia alle 17 e termina verso le 23 per via del coprifuoco governativo. E’ una disposizione che riguarda tutte le attività. L’unica alternativa per tirare avanti qualche ora (ma noi, personalmente, in viaggio andiamo sempre a dormire presto) è il bowling.

Il Night Market è il paradiso per gli amanti dello shopping, però noi ci siamo innamorati del vicoletto secondario dedicato allo street-food. E’ un insieme di stand e ristoranti improvvisati che, a conti fatti, propongono tutti più o meno le stesse cose. C’è anche una vasta scelta vegetariana.

cosa fare a Luang Prabang

Morning Market

Rispetto al night market, quello mattutino è estremamente più local e -a nostro parere- più interessante. E’ realmente il luogo nel quale i local fanno la spesa e questo lo rende un meraviglioso spiraglio sulla vita quotidiana delle persone, sulle contrattazioni per il pesce, la verdura o le uova. Bisogna andarci presto perché già verso le 11 alcune bancarelle iniziano a smontare.

cosa fare a Luang Prabang cosa fare a Luang Prabang cosa fare a Luang Prabang

Monte Phou Si

E’ la collina che sovrasta la città e non può mancare in una lista dedicata a cosa fare a Luang Prabang. La salita, composta da circa trecento scalini, può rivelarsi pesante in una giornata afosa ma, secondo noi, assolutamente fattibile. Insomma, ne vale la pena. Dalla sommità si ha una vista a trecentosessanta gradi sul meraviglioso panorama e sui due fiumi, il Mekong e il Nam Khan. Il nostro consiglio è quello di salire da un lato e riscendere dall’altro, fermandosi a visitare anche i numerosi templi.

Il momento migliore pare sia quello del tramonto che, ovviamente, è anche il più affollato. Per questo motivo noi abbiamo deciso di salire di mattina.

cosa fare a Luang Prabang cosa fare a Luang Prabang cosa fare a Luang Prabang

Il fiume e il ponte di bamboo

La cosa incredibile di questo ponte, oltre al suo essere estremamente fotogenico, è il fatto che ogni anno venga ricostruito in circa una settimana perché, durante la stagione delle piogge, l’acqua lo inghiotte.
La strada che costeggia il fiume è davvero molto romantica, ricca di case coloniali (insieme alle parallele più interne, viene definita la Old Luang Prabang), ristorantini e possibilità di fare un giro in barca.

cosa fare a Luang Prabang

Utopia

Non è un bar, non è un ristorante, non è un centro yoga, ma è tutte queste cose messe insieme. Un posto meraviglioso, a ridosso del fiume, arredato seguendo le regole della natura con tanto di materassini sui quali stendersi. E’ qui che bisogna venire per un aperitivo, tra ottimi cocktail e una vista rilassante come poche.

cosa fare a Luang Prabang cosa fare a Luang Prabang

Cascate Kuang Si

Queste cascate, le più belle del Laos e tra le più belle di tutto il Sud Est Asiatico, lasciano davvero senza parole. Immerse nella natura, divise in più livelli (tutti da vedere) e con la possibilità di nuotare tra le -freddissime- acque color gatorade. Sono dotate di comodi bagni e spogliatoi, mentre non consigliamo il ristorante interno.
Non sono a Luang Prabang, ma si raggiungono in circa quaranta minuti in scooter o tuk tuk.

cosa fare a Luang Prabang cosa fare a Luang Prabang cosa fare a Luang Prabang

Sauna alle erbe

Oltre ai massaggi, uno dei trattamenti benessere che fanno parte della cultura del Laos è la sauna alle erbe che sfrutta i benefici di varie piante, tra le quali lemongrass, eucalipto, rosmarino, menta e basilico. Noi abbiamo optato per un’esperienza estremamente local e senza fronzoli: una sessione di sauna e un massaggio tradizionale (è addirittura più strong di quello thailandese, ma ce ne sono anche altri rilassanti)  nella sede della Croce Rossa di Luang Prabang, che devolve una parte del ricavato per la costruzione di un sistema idrico nei villaggi rurali circostanti.

cosa fare a Luang Prabang

Cosa NON fare a Luang Prabang: il Tak Bat

Il Tak Bat è la cerimonia di offerte ai monaci buddisti che, ogni mattina prima dell’alba, lasciano i monasteri per raggiungere la città e raccogliere l’elemosina da parte della gente del posto. I local attendono questo momento inginocchiati a terra e con delle ciotole contenenti riso preparato per questo scopo. Sembra una cosa bellissima, giusto? In effetti lo è.
Ma allora il problema qual è?
Questa cerimonia di estrema importanza per la cultura buddista, a Luang Prabang è stata totalmente rovinata dal turismo. Sebbene sia rispettoso mantenere le distanze e il silenzio, abbiamo visto persone puntare il flash in faccia ai monaci, chiacchierare a voce alta e prendere parte alla cerimonia stessa. Questa è una gravissima mancanza di rispetto, perché è un momento che dovrebbero portare avanti solo e soltanto le persone buddiste. Quindi, se da una parte ci sono i turisti che non riescono a restare in disparte, dall’altro ci sono persone del posto che sfruttano l’occasione per guadagnare qualcosa affittando sedioline ai visitatori e vendendo loro riso da donare ai monaci.

Il nostro consiglio, oltre ovviamente a non incentivare comportamenti del genere volti a ledere la cultura locale, è quello di optare per i vicoli lontani dalla via principale o per altre città, dal momento che il tak bat viene celebrato ovunque.

cosa fare a Luang Prabang

Dove dormire a Luang Prabang

Noi ci siamo trovati benissimo a Villa Mahasok, un hotel con piscina situato a circa dieci minuti a piedi dal night market. Tramite la reception abbiamo anche noleggiato lo scooter e usato il servizio lavanderia. Plus: si lasciano le scarpe fuori, come vogliono gli usi e costumi locali.

cosa fare a Luang Prabang

 

 

 

About

Marika Laurelli. Travel blogger autrice di Gate 309, Web Writer e Storyteller Appassionata di tutto ciò che riguarda i social network e nutre un amore smisurato per il mondo, l'avventura, la scoperta.

You may also like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *