#IlMoliseEsiste: 10 cose da visitare e vivere in Molise

Prima di decidermi a pubblicare questo post ho riflettuto molto su cosa scrivere, sui luoghi di cui parlare, su ciò che vorrei vedesse un turista che mette per la prima volta piede in questa zona.
Suggerire cosa visitare in Molise si è rivelato molto più complicato che creare l’itinerario per il mio viaggio Messico o in Giappone.

cosa visitare in Molise
Basso Molise – Foto di Franco Cappellari

La verità è che ci sono troppi luoghi a cui voglio bene e che non riesco a guardare con occhi freddi e obiettivi.
Ma ho ricevuto diverse email da parte di persone che si erano interessate alla mia terra grazie al mio progetto #IlMoliseEsiste e quindi sono orgogliosa di parlarvi ancora una volta di cosa visitare in Molise, sono orgogliosa di parlarvi semplicemente di casa mia.

Premetto che di luoghi da citare ce ne sarebbero molti, perché ogni paesino racchiude in se qualcosa di unico e speciale, ma per questa volta preferisco concentrarmi su quelli che sento più vicini e che conosco meglio.

Un grazie speciale a Franco Cappellari per avermi permesso con entusiasmo di usare le sue bellissime foto.
Pronti?

CAMPOBASSO

Vi ho già parlato della mia città e delle sue tradizioni in questo post.
Vi consiglio di dedicare a Campobasso una mezza giornata e di concentrarvi poi sui dintorni, perché il bello del Molise è nascosto tra i borghi arroccati e gli spazi immensi. Qual è il momento migliore per visitarla? Decisamente il Corpus Domini!

cosa visitare in Molise
Dettagli del Centro Storico di Campobasso

BAGNOLI DEL TRIGNO

Bagnoli è un borgo molto caratteristico situato a circa 35 km sia da Campobasso che da Isernia. Oltre ad essere fotogenico e romantico, questo piccolo paesino il 18 agosto di ogni anno richiama tantissimi visitatori in occasione della festa Frammenti D’Antico, un appuntamento da non perdere se vi trovare in Molise in quel periodo. E’ una sagra a tema medievale con sfilate in costume, cibi tipici e l’obbligo di cambiare gli euro in ducati per acquistare qualsiasi cosa!

cosa visitare in Molise
I ducati della festa Frammenti d’Antico

ALTILIA

Anche di Altilia vi ho parlato in precedenza ma è il classico luogo che potrei visitare mille volte senza mai stancarmi.
Proprio qualche giorno fa ho avuto il piacere di esplorarlo in compagnia di Elisa di Tripvillage e sono felice che sia piaciuto molto anche a lei, proprio come è piaciuto a Manuela di Pensieri in Viaggio, che ne ha parlato in questo post.

cosa visitare in Molise
Altilia

CASTEL SAN VINCENZO

Castel San Vincenzo è il classico borgo d’altri tempi che sembra sospeso in un’epoca ormai superata. Ma il suo bello è proprio questo!
Si trova a circa 25 km da Isernia e il mio consiglio è quello di visitarlo portandovi il pranzo al sacco o facendovi fare un panino dalla piccola salumeria del Comune, rigorosamente da gustare in riva al Lago di Castel San Vincenzo prendendo il sole.

Lago di Castel San Vincenzo - Foto di Franco Cappellari
Lago di Castel San Vincenzo – Foto di Franco Cappellari

IL SANTUARIO DI CASTELPETROSO

Impossibile non notarlo dalla strada, il Santuario dell’ Addolorata a Castelpetroso è enorme e bellissimo.
Con il suo stile neogotico, rappresenta secondo me una delle tappe imprendibili per chi visita il Molise.
Si trova a circa 13 km da Isernia e 40 km da Campobasso.

cosa visitare in Molise
Santuario di Castelpetroso

AGNONE

Agnone è un paese abbastanza grande -sempre per i canoni molisani- ed ha una particolarità: proprio qui nasce una delle più antiche fonderie di campane al mondo, la Fonderia Marinelli.
Appassionati o no, è sicuramente interessante fare un salto nella storia visitando il museo.
L’ 8 e il 24 dicembre ad Agnone si tiene la Ndocciata, una festa tradizionale basata sulla sfilata di enormi fiaccole. Trovate informazioni più dettagliate qui.

cosa visitare in Molise
Ndocciata di Agnone

PIETRABBONDANTE

Poco distante da Agnone sorge Pietrabbondante, un minuscolo borgo medievale nel quale spero di tornare presto dato che è passato davvero troppo tempo.
Pietrabbondante conserva i resti di un teatro molto importante risalente all’epoca sannita e incastonato nella natura circostante.
Il biglietto d’ingresso costa solamente due euro.

cosa visitare in Molise
Il Teatro di Pietrabbondante – Foto di Franco Cappellari





TERMOLI

Passeggiare tra i vicoli del centro storico di Termoli mi mette sempre il buon umore, soprattuto in primavera o estate, quando il clima è piacevole e i colori delle casette risplendono.
Secondo me si ha per un attimo l’impressione di essere in Grecia! Vi ho parlato di Termoli in questo post.
Se avete intenzione di percorrere la strada che collega Termoli a Campobasso, vi consiglio di buttare un occhio quando arrivate all’altezza di Guardialfiera: il Lago -o altrimenti conosciuto come Diga del Liscione- adotta colori spettacolari durante le belle giornate.

cosa visitare in Molise
Lago di Guardialfiera – Foto di Franco Cappellari

OASI WWF

Nella zona di Guardiaregia e Campochiaro sorge un’oasi del WWF che qualche tempo fa ho avuto modo di esplorare insieme ai miei amici. E’ un modo perfetto per respirare aria pura e per trascorrere un po’ di tempo a stretto contatto con la natura, seppur a poca distanza dalla città.
Sono presenti anche vari agriturismi e vi consiglio di scegliere questo luogo se avete voglia di un posto tranquillo in cui rilassarvi o organizzare una scampagnata. D’estate vengono proposte anche numerose attività.

Cosa visitare in Molise
Riserva Naturale di Guardiaregia-Campochiaro

RICCIA

Va bene, va bene, sono di parte, ma secondo me la Festa dell’Uva di Riccia, che si tiene la seconda domenica di settembre, è una delle tradizioni più belle al mondo!
I ragazzi di ogni quartiere impiegano tantissimo tempo per costruire dei carri giganti che possono avere vari temi, ma il più adottato è senza dubbio.. L’uva. Vi basterà acquistare il bicchiere in terracotta -e il laccetto per metterlo al collo da bravi ubriaconi- e perdervi tra la folla: le persone sui carri distribuiscono gratuitamente vino a fiumi e pietanze tipiche per poi concludere la serata ballando tutti insieme.
Se amate il vino non potete mancare.
Se amate il cibo non potete mancare.
Se amate le danze e le canzoni popolari non potete mancare.
Se amate la musica e fare casino..Non potete mancare!

cosa visitare in Molise
Uno dei numerosissimi carri della Festa dell’Uva di Riccia

 

About

Marika Laurelli. Travel blogger autrice di Gate 309, Web Writer e Storyteller Appassionata di tutto ciò che riguarda i social network e nutre un amore smisurato per il mondo, l'avventura, la scoperta.

You may also like

54 commenti

  • Tra tutti i luoghi che hai segnalato conosco solo Termoli e Riccia, quest’ultima mi incanta ogni volta che vado. Sarebbe bello fare un tour del Molise insieme a te, che porti avanti questo progetto con così tanto amore! 🙂

  • Ciao Marika,
    anche a Tufara (CB) in Agosto, c’è una festa simile a quella di Riccia. Si chiama “Cantine Aperte”, e il nome dice tutto….

  • Ciao Marika,
    anche a Tufara (CB), in Agosto, c’è una festa simile a quella di Riccia. Si chiama “Cantine Aperte” e il nome dice tutto…..

  • Ciao Marika,
    anche a Tufara (CB), in Agosto, c’è una festa simile a quella di Riccia. Si chiama Cantine Aperte e il nome dice tutto…..

    • Ciao cara! 🙂
      Conosco bene le Cantine Aperte (da brava amante del vino ehehe) e moltissimi i paesi le organizzano, soprattutto in estate 🙂 Però sono feste molto diverse dalla festa dell’uva a Riccia.. 🙂 Ti aspetto quest’anno!

      • Confermo, sono due feste molto diverse, sia per genere, sia per dimensione (ma entrambe assolutamente da non perdere).

  • Diamine tesoro non conosco nessuno di questi splendidi posti!!!!

    Assolutamente devo venire a riempire gli occhi di bellezza dalle tue parti!!

  • Marika, grazie mille! ci hai fatto venire i brividi, sono foto stupende e le descrivi perfettamente. speriamo un giorno di poterci venire, chi lo sa, magari in camper 😉
    dici bene quando scrivi che scrivere dei proprio luoghi è più difficile che scrivere di qualche altro Paese…l’abbiamo provato anche noi quando abbiamo parlato della nostra Città…!!

  • Quanto é bello il tuo Molise!! Me ne sono innamorata, ma questo lo sai già!!
    Niente…devo già cercare dei voli per tornare a trovarti!! Quando torni dal bellissimo viaggio ci rivediamo eh!!
    La prossima missione é navigare in kayak alla Diga del Liscione, avvisa Diego! ahahahaha
    Ti abbraccio!

  • Posso con piacere notare che tutti i paesi elencati hanno tradizioni e borghi molto suggestivi….e quindi voglio invitarvi con molto piacere a venire a Pietracupa paese suggestivo arroccato su una grande morgia,ed è molto caratteristica la su chiesa rupestre incavata nella roccia,il 17 agosto abbiamo in programma un percorso enogastronomico,dove oltre che come preannuncia il nome si mangierá e degusterà vino si potrà visitare l intero paese aperto a tutti con musei e chiese aperte…vi aspettiamo.. a tutti!grazie per il lavoro che avete fatto nel raccontarci alcuni dei bellissimi paesi del Molise!

    • Grazie mille per questo commento e per il graditissimo invito!
      Purtroppo non potrò partecipare al percorso dal momento che sarò negli Stati Uniti, ma non mancherà occasione per tornare.
      A prestissimo!

  • Molto bello il tuo blog e l’intento di far conoscere la nostra regione, però mi spiace notare che non hai citato Larino, il mio paese, e questo non per essere “campanilista” se si può dire, ma perchè è una cittadina ricca di storia con il suo anfiteatro e i mosaici di epoca romana, la basilica cattedrale con il rosone a 13 raggi, unico nel suo genere; Per non parlare di folclore: per quest’anno è andata, ma invito te e chi segue il blog a partecipare alla nostra festa patronale il 25-26 e 27 Maggio, un tripudio di colori e maestria delle nostre donne che non ha eguali. Il mio è solo un suggerimento. Continua ancora a far innamorare della nostra terra chi non la conosce, :

    • Hai ragione, ma se non l’ho inserita è solo per un motivo: come dico sempre, non parlerò mai in un post di luoghi che non ho mai visto e a Larino non sono mai stata 🙂
      Posso suggerire attività sportive, feste e tradizioni.. Ma in questo blog troverai solo luoghi nei quali ho messo piede almeno una volta e lo faccio per rispetto della fiducia che investono su di me le persone che leggono 🙂
      Grazie mille per i complimenti, mi fa davvero piacere che il tuo pensiero sia questo, ti mando un super abbraccio! 🙂

      • Ciao Marika, sono molto felice quando si parla della nostra piccola “terra di mezzo” che nessuno conosce … ti faccio i complimenti per la tua idea che fa visitare luoghi unici,che il nostro Molise offre senza “resistenze” o “vincoli” particolari. Chi vuole visitare luoghi come Altilia (GRATIS) o Pietrabbondante (SOLO 2 € ) per non citarne altri, non deve far altro che arrivarci con i propri mezzi… perchè siamo fuori dagli itinerari turistici di massa.
        Vorrei farti alcune segnalazioni di posti o eventi che non hai menzionato: 1) la Festa del grano di Jelsi (26 Luglio, S.Anna),le Chiese di S.Maria della Strada (Matrice), Madonna del Canneto (Roccavivara) e Petrella Tifernina uniche nel loro genere, la sfilata dei Carri sulla vita contadina a Frosolone (ogni 1 Agosto), la Pagliara Maje Maje a Fossalto (il 1 Maggio), il museo all’aperto del contadino a Casalciprano …. e potrei elencartene altre decine tra castelli, chiese e siti archeologici. Se hai bisogno di notizie e/o immagini di quello che ti ho elencato, potrai contattarmi se ti interessa. La mia email ora la conosci.Buon lavoro.

        • Ciao Pasquale, grazie mille per i commenti e per le segnalazioni! Super utile! 🙂
          Hai ragione, mancano molti posti, ma se non li ho inseriti è solo per un motivo: come dico sempre, non parlerò mai in un post di luoghi che non ho mai visto o che conosco poco 🙂
          Posso suggerire attività sportive, feste e tradizioni.. Ma in questo blog troverai solo luoghi nei quali ho messo piede almeno una volta e lo faccio per rispetto della fiducia che investono su di me le persone che leggono 🙂 Grazie mille.. Devo visitare tutto ciò che mi hai suggerito! 🙂

  • Buonasera.
    Le vorrei suggerire di visitare TRIVENTO..CB…sono sicuro che se ne innamorera’ .
    Complimenti per il Suo lavoro.

  • Bellissimo il tuo articolo xchè anchè per una molisana all’estero non è facilè di sapere tante cose sulla sua regione.

    Pero ti consiglio anchè di andare a Jelsi il 26 luglio per la festa del Grano in onore di Sant’Anna. Fanno delle traglie ricoperti di grani che portano in processione nella cita.

    C’è anchè a Gildone, la festa del Pane in onore di Sant’Antonio ma la data cambia ogni anni.

    Buona continuazione per il blog e ti mandi tanti baci del belgio 😉
    (scuzate x gli errori ortografia)

  • Ciao, posso chiederti come fai con una laurea in psicologia ad avere i soldi a sufficienza per viaggiare i mondo? io non riesco neanche a pagarmi l’affitto di un monolocale.

    • Ciao, io non lavoro ancora tramite la mia laurea, infatti sto ancora studiando per la specialistica. Lavoro al di fuori di essa e con il blog 🙂
      Purtroppo la psicologia è un campo bellissimo ma attualmente molto difficile..

      • MMM…però il blog è visitato proprio perchè viaggi, non viceversa, l’eccezionalità che promuovi con il blog è data proprio dalla tua capacità a viaggiare spesso e lontano..non ti offendere però forse sono i soldi di papà a farti diventare “ganza” 😉 comunque in ogni caso, beata te, un saluto

        • Stavo per ribadirti che ho un lavoro, stavo per darti qualche suggerimento per viaggiare spendendo poco. Poi ho pensato che non ne sarebbe valsa la pena.
          Figuriamoci quindi se mi metto a darti spiegazioni 🙂 saluti!

  • Ciao Marika,
    complimenti per il lavoro e per la passione che hai! Sono rimasto felicemente sorpreso che per fortuna qualcuno nel bellissimo Molise voglia far conoscerlo all’esterno. Io sono nato in provincia di Venezia, ma mio padre è originario di San Felice del Molise comunità bilingue Croata del Molise insieme ai paesi di Acquaviva Collecroce e Montemitro. Io mi sento a tutti gli effetti sia Veneto che Molisano, quanto torno a San Felice, 4/5 volte l’anno vedo purtroppo ogni anno sempre più che si tendono a perdere le tradizioni e mi piange il cuore a vedere dei molisani che non hanno idee, inventiva per promuovere il turismo in questa bellissima regione che pur essendo piccola offre panorami completamente diversi e un enorme ricchezza storica, culturale ed enogastronomica. A San Felice lotto sempre perchè la gente non perda il bilinguismo, spesso non comprendono il valore in più da sfruttare. Negli anni ho portato parecchi amici a far conoscere il Molise, tutti rimasti completamente soddisfatti, sto investendo in Molise ristrutturando un’altra casa per creare opportunità turistiche in loco. Detto ciò lodo alla tua attività, deludente la inconcludenza strutturale turistica da parte della Regione Molise… perciò ottimo questo blog, bisognorebbe che ci unissimo tutti per creare qualcosa di importante, magari un sito o iniziative.. A riguardo dei posti da te citati non c’è assoludamente niente da dire e da darti torto.. da aggiungere ce n’è cmq… infatti la mia idea era di creare una guida turistica… se ti va possiamo condividere qualche idea! Antonio

    • Ciao Antonio,
      non hai idea di quanto mi facciano piacere questi commenti. Grazie mille per i complimenti!
      Purtroppo io provo a parlare ma non sono in molti quelli che mi ascoltano, come hai detto tu.. Il turismo passa troppo in secondo (ma anche terzo,quarto,quinto) piano. Come se fosse inutile venire qui!
      Mi piacerebbe tanto collaborare per una guida turistica 🙂 Sai dove trovarmi!

  • Ciao!! Che bello vedere che qualcuno si interessa con tanto amore della nostra piccola terra così ricca di posti sconosciuti anche a noi molisani. Detto questo, ti consiglio di visitare il mio bel paesino San Martino in Pensilis magari nel giorno della festa di San Leo il 30 Aprile, da non perdere la famosa corsa dei carri! Ciao

    • Ciao Gianna, vorrei tanto che la nostra terra venisse presa di più in considerazione..ma forse piano piano qualcosa si sta smuovendo 🙂 grazie del consiglio.. Buone feste! 🙂

  • Ciao Marika, ciao tutti,
    il prossimo agosto trascorreremo qualche giorno nella vostra regione, perché, dopo aver organizzato vacanze in altri Paesi, vogliamo conoscere meglio il nostro, e vogliamo iniziare dal Molise, dove ahimè non siamo mai stati.
    Non siamo interessati alla costa e questo blog ci ha dato ottimi spunti per il nostro tour.
    Per favore ci aiutate a trovare una zona dove fare base per il pernottamento di 4 notti in modo da spostarci durante il giorno per visitare e assaporare quanto possibile?
    Grazie !

    • Ciao!!
      Innanzitutto grazie per questo commento.. mi si riempie il cuore quando qualcuno mi chiede consigli sulla mia terra 🙂
      Allora, il consiglio che ti do è quello di girare e di cambiare alloggio ogni sera.
      Il 18 agosto c’è la festa medievale a Bagnoli del Trigno chiamata “Frammenti d’Antico” che secondo me è fantastica: tutto il paese torna indietro nel tempo, gli euro vengono cambiati in dobloni e dentro i vicoli ci sono tantissimi food point con il cibo tipico molisano in versione street food.
      Tra l’altro il paesino è molto caratteristico 🙂
      Facendo base a Campobasso ti consiglio senza dubbio il centro storico e poi di girare i dintorni: Altilia di Saepinum e tutti i borghi circostanti in primis. Inoltre ti suggerisco di informarti sulle sagre, perché il periodo è proprio quello e vengono organizzate nei paesi 🙂
      Un giro nell’alto Molise secondo me è d’obbligo e puoi fare tappa in uno dei tantissimi b&b sparsi nel Molise 🙂
      I must secondo me in Molise sono:
      – Il Santuario di Castelpetroso
      – Altilia
      – Centro storico di Campobasso e la scalinata fino al Castello Monforte
      – Centro storico di Termoli
      – Pietrabbondante
      – Venafro
      – I borghi molisani (Oratino, Sant’Angelo Limosano, Carpinone, Ripalimosani, Agnone, ne sono taaaanti :D)
      – San Vincenzo al Volturno
      – Lago di Castel San Vincenzo
      – Isernia che ospita tanti musei

      Se hai bisogno di info su dove mangiare sono qui! 🙂
      Grazie per aver pensato al mio Molise!! *_*

      • Grazie Marika!
        ora studiamo quanto hai indicato e faremo un piano (che poi è una delle belle cose di un viaggio). Saremo in Molise la seconda settimana di agosto.
        Info su dove mangiare: certooooo che abbiamo bisogno, grazie!

  • Marika!! Dopo aver visitato quasi tutte le regioni della nostra splendida Italia, quest’anno io, mio marito e i nostri bimbi verremo in Molise!! Non vedo l’ora di scoprire questa affascinante regione, grazie ai tuoi consigli ho un bellissimo itinerario!! Non vedo l’ora. Grazie mille!
    Morena (provincia di Pavia)

  • Come non essere d’accordo su tutti i punti. Le mete, le caratteristiche e la varietà dei luoghi sarebbero da visitare. Purtroppo manca qualche servizio ma anche questo è il bello, in realtà, di questa regione. Vivo a Milano ma mi sento molisano e appenaturalmente posso fuggo in questi luoghi. Vanno promossi di più e meglio è questo è il vero problema. Bene Marika che ti impegni in tal senso.

  • Quante fesserie sul molise…un cesso di posto, da cui scapperei nudo di notte, se solo potessi! Dire che il molise è bello, vuol dire non aver messo mai fuori il naso dai confini regionali!

    • Ciao Termolese,
      a proposito, come mai ti firmi con un nome e una mail falsi? 🙂

      In ogni caso, mi dispiace che il tuo pensiero sia questo ma -come puoi accorgerti dalla sezione “Destinazioni”- il naso fuori dai confini regionali lo metto per gran parte del mio tempo. Ora ad esempio ti sto scrivendo dalla Thailandia e anche da qui ci tengo a dirti che trovo il tuo commento fuori luogo e altamente superficiale. Potresti spiegarti meglio, per favore?

      Mi spiace anche che tu non possa andartene e non per te, ma per il mio Molise, che farebbe volentieri a meno di persone che non lo apprezzano.

  • Ma certo! Anche a me piacerebbe il Molise se avessi la possibilità di scorazzare per il mondo, e poi, per riposarmi, soggiornerei un paio di settimane in Molise…. Ma chi ci vive 365 giorni all’anno, si rende conto di essere in un posto dimenticato da Dio e dagli uomini…anche io in passato ho viaggiato: Spagna, Grecia, Slovenia, Croazia, il resto dell’Italia…tutti posti migliori del Molise…

    • Certo, ma questo è un blog di viaggi con articoli destinati a chi una destinazione vuole visitarla, non scegliersa come casa.
      Ogni luogo è diverso se visto da un turista o da una persona che ci vive.

      Anche Roma secondo molti romani è invivibile, ma questo non toglie che sia comunque una delle città più belle del mondo per un viaggiatore.

  • Ciao. Ho 3 giorni per visitare Molise venendo dalla Puglia. Che tour mi consigli considerando che sono i 3 giorni a cavallo di Pasqua? Parto sabato e torno lunedì sera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *