L’Eden esiste e si chiama Isola de la Réunion

Se ti chiedessimo di immaginare l’Eden, cosa ti verrebbe in mente?
Probabilmente un’isola verde, verdissima, lussureggiante. Un luogo nel quale a regnare è la natura: con foreste e spiagge placide.
E se ti dicessimo, poi, che un luogo così esiste?

E’ situato nel cuore dell’Oceano Indiano, a 800 km a est del Madagascar e forma insieme alle isole Maurice e Rodrigues l’arcipelago Mascaregno. Stiamo parlando dell’Isola de la Réunion.
Noi non l’ abbiamo mai visitata ma, dopo aver letto qualcosa su di lei, è entrata con prepotenza nella top ten dei luoghi da raggiungere il prima possibile.

isola de la réunion
©irt-serge-gelabert

Cosa fare sull’Isola de la Réunion?

Stiamo parlando di un luogo che vanta il 40% del territorio iscritto nel Patrimonio Mondiale Unesco e ben duecento microclimi diversi.
Pare si tratti quindi di un posto speciale, che conserva lunghe spiagge e atolli blu: Saint-Gilles, Saint-Leu e Saint-Pierre.
Quindi godersi un po’ di vita di mare diventa quasi un obbligo, ma se non sei un amante della tintarella questo paradiso saprà conquistarti e troverai qualcosa da fare sull’Isola de la Réunion adatto a te.
Potrai lasciarti, ad esempio, conquistare dal suo lato più selvaggio, fatto di foreste primitive e luoghi naturali: Mafate, che raggiungerai soltanto incamminandoti sui sentieri di randonnée; Salazie, fiumi e cascate che illuminano la vegetazione lussureggiante; Cilaos, con un inaspettato villaggio alpestre arroccato sulla montagna.

Di sicuro non avrai tempo o modo di annoiarti e, tra le attività da fare sull’Isola de la Réunion e attrazioni più interessanti, riportiamo:
– Il vulcano e il suo paesaggio lunare sulla Plaine des Saibles
– Il Cirque de Cilaos a 1.200 m d’altitudine ai piedi del Piton des Neiges
– La Sucrerie de Bois Rouge per scoprire i segreti della fabbricazione dello zucchero
– Il mercato di Saint-Paul, per il piacere dei sensi.
– La Maison de la Vanille, per scoprire la Vaniglia Bourbon.
– Un’esibizione di sega o di maloya, tipiche danze dell’isola.
– La Saga del Rhum nel comune di Saint-Pierre : distilleria, museo sulla storia del Rhum, degustazioni e vendita del rhum Isautier.
– Un’immersione nel mondo dei coralli per scoprire i tesori sottomarini dell’isola. Da giugno a settembre è anche possibile fare Whale Watching!
– Ben tre grandi circhi naturali : Mafate, Salazie e Cilaos inseriti nel Patrimonio Mondiale dell’Umanità (UNESCO).
Il parapendio, il deltaplano o il paracadute. I meno avventurosi possono sorvolare l’isola in elicottero o in ULM.
Ora capisci perché non vediamo l’ora di scoprire questa gemma verde, per la quale Madre Natura non ha badato al risparmio?

isola de la réunion
©gelabert

Dove dormire sull’Isola de la Réunion?

La scelta per gli alloggi è molto varia e si va da hotel di lusso o di charme attrezzati con spa ad ecolodge, a b&b o affitti stagionali.
Tra le soluzioni top troviamo il Saint-Alexis Hôtel et Spa, situato davanti alla splendida spiaggia di  Boucan Canot, a Saint-Gilles-les Bains, con ampie piscine per nuotare e per relax, un giardino tropicale, hammam, sauna e centro fitness.

Informazioni Pratiche

•    La capitale dell’Isola de la Réunion è Saint-Denis e il volo dura circa 11 ore da Parigi
•    Fuso orario: + 2 ore in estate, + 3 ore in inverno
•    E’ uno dei territori dell’Oltremare Francese e la moneta usata è l’Euro
•    Il Clima è tropicale, ideale tutto l’anno, ma i mesi migliori per godere delle ricchezze dell’isola sono maggio e giugno.

isola de la réunion
©alexis_c.etienne

About

Marika Laurelli. Travel blogger autrice di Gate 309, Web Writer e Storyteller Appassionata di tutto ciò che riguarda i social network e nutre un amore smisurato per il mondo, l'avventura, la scoperta.

You may also like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *