On the road lungo la Panorama Route in Sudafrica: le tappe più spettacolari

Ciò che maggiormente ci ha colpito del nostro viaggio in Sudafrica è stata la varietà di paesaggi. Si passa dalla forza dell’Oceano al silenzio della Savana, dal trambusto delle metropoli al sonnacchiare pigro di villaggi sospesi nel tempo.
L’on the road lungo la Panorama Route ci ha riservato sorprese incredibili e consigliamo a tutti di includere questa nel proprio itinerario.
Ma quali sono le tappe imperdibili?

On the road lungo la Panorama Route

Ma questa Panorama Route, cos’è?

La Panorama Route è un tratto della R532 e si trova nello stato del Mpumalanga.
Per farla breve, noi l’abbiamo percorsa in un giorno guidando dal Kruger National Park verso Johannesburg, fermandoci però a dormire una notte in un hotel molto caratteristico.

Come suggerisce il nome, è una strada panoramica ricca di soste bellissime per le quali Madre Natura ha dato il meglio di sé.

on the road lungo la panorama route

Le tappe

Blyde River Canyon e Three Rondavels

Chi lo avrebbe mai detto che ci saremmo imbattutti in uno spettacolo naturale che non dimenticheremo mai e che ci ha ricordato tantissimo l’Horseshoe Bend americano?
Il Blyde River Canyon è il terzo più grande al mondo ed il più verde in assoluto.
E’ immenso, meraviglioso, surreale. Il Blyde River ha scavato una formazione impressionante.
Lascia davvero a bocca aperta ed il costo è di 20R a persona.

on the road lungo la panorama route
on the road lungo la panorama route

Bourke’s Luk Potholes

La seconda tappa del nostro on the road lungo la Panorama Route non è stata da meno, grazie alle particolarissime cavità cilindriche formate dall’incontro del fiume Blyde (“Felicità”) e del fiume Treur (“Tristezza”). Nelle grotte furono trovati enormi giacimenti di oro ed il primo a predirre la loro esistenza fu Tom Burke, il quale però morì a mani vuote prima che venissero scoperti.
Io soffro di vertigini e sono riuscita a passare sul ponte chiudendo gli occhi e facendomi trascinare da Diego, ma è davvero molto alto.

on the road lungo la panorama route on the road lungo la panorama route on the road lungo la panorama route on the road lungo la panorama route

Pranzo da Potluk Boskombuis

Un altro stop imprescindibile: un pranzo letteralmente a ridosso del fiume, in una capanna all’aperto improvvisata nella quale gli alimenti vengono cucinati a vista (da un personale non troppo simpatico, ma sono dettagli), il tutto circondati esclusivamente dalla natura.
Il menu prevede vari ottimi piatti della tradizione sudafricana e c’è anche una scelta vegetariana.

on the road lungo la panorama route on the road lungo la panorama route on the road lungo la panorama route on the road lungo la panorama route

Le cascate

Nei pressi della Panorama Route sorgono diverse cascate (Lisbon Falls, Berlin Falls e Mac Mac Falls) ma, personalmente, non ci hanno impressionato. Saranno state le aspettative alte o magari il nostro recente viaggio in Islanda (che cascate ragazzi, che cascate!), ma se hai poco tempo puoi a nostro parere saltare queste tappe.

on the road lungo la panorama route

God’s Window

E’ uno dei view point più famosi dell’on the road lungo la Panorama Route, tuttavia noi non lo abbiamo raggiunto viste le condizioni atmosferiche. Pare che durante le giornate nebbiose o nuvolose, infatti, sia praticamente inutile perché il panorama scompare.

Pilgrim’s Rest

Questo villaggio, che è in realtà un museo, è nato durante l’epoca della corsa all’oro e da allora sembra non essersi modificato di una virgola, nonostante attualmente diversi edifici si siano trasformati in punti turistici o negozietti di souvenir. E’ senza dubbio una tappa imperdibile e, se avrai bisogno di una pausa o di mettere qualcosa sotto ai denti, ti consigliamo Pilgrims Pantry, un cafè dall’aria nostalgica e pieno di cianfrusaglie che riportano indietro nel tempo.
L’unico fastidio è rappresentato dai maleducati ed insistenti parcheggiatori.
Ti consigliamo di ignorarli, per noi ha funzionato.

on the road lungo la panorama route on the road lungo la panorama route on the road lungo la panorama route on the road lungo la panorama route on the road lungo la panorama route on the road lungo la panorama route on the road lungo la panorama route

Dove dormire

Noi abbiamo soggiornato a Dullstroom, nel meraviglioso Walkerson Hotel & Spa, una proprietà enorme che consente di provare diverse attività. Equitazione, golf, hiking e pesca sono solo degli esempi, basti pensare che all’interno c’è anche una pista per gli elicotteri, oltre ovviamente ad una palestra, una spa e un ottimo ristorante. Sarebbe ideale trascorrervi un paio di giorni per staccare totalmente la spina.
Le camere sono riscaldate unicamente dal camino, quindi avvisa in anticipo lo staff riguardo l’orario del tuo arrivo, in modo da trovare la sistemazione già calda ed accogliente (a Dullstroom può fare davvero freddissimo).

on the road lungo la panorama route on the road lungo la panorama route on the road lungo la panorama route on the road lungo la panorama route on the road lungo la panorama route on the road lungo la panorama route

About

Marika Laurelli. Travel blogger autrice di Gate 309, Web Writer e Storyteller Appassionata di tutto ciò che riguarda i social network e nutre un amore smisurato per il mondo, l'avventura, la scoperta.

You may also like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *