On the road in Messico: itinerario, sicurezza e consigli utili

Un viaggio on the road in Messico è un’esperienza talmente forte e suggestiva che quasi toglie il fiato.
Ok, togliamo pure il quasi.

L’automobile ti permette di fermarti dove ti pare e piace per scattare foto, sgranchirti le gambe o semplicemente per provare uno dei tanti ristorantini onnipresenti.
Ho impiegato un po’ per organizzare questa esperienza e ho cercato di raccogliere il maggior numero di informazioni possibili per renderla davvero speciale.

on the road in Messico

Ma veniamo al dunque con la domanda più frequente che mi è stata fatta: il Messico è un posto sicuro?
Sono partita titubante e un po’ prevenuta, ma questo mi ha permesso di stupirmi ancora di più del fatto che mi sia sentita assolutamente tranquilla e protetta.
Ovviamente sto riportando la mia esperienza senza generalizzare e, nonostante ciò che vi sto dicendo, è sempre bene tenere a mente le regole base del viaggiatore che si trova in un luogo lontano, culturalmente differente e sconosciuto.

A Città del Messico,  se si rimane nelle zone turistiche senza addentrarsi nei quartieri periferici, mi è sembrato che non ci fosse nulla di cui aver paura perchè i controlli sono disseminati un po’ ovunque e non mi è mai capitato di vedere facce brutte, come si suol dire. E’ una capitale imperdibile ed io vi consiglio con tutto il cuore di visitarla, per entrare in contatto con una storia meravigliosa e dei monumenti sorprendenti.
La considero una delle città più belle che io abbia mai visto.

on the road in Messico

Anche nelle altre zone, più e meno turistiche, mi sono sentita a mio agio e già dopo i primi giorni avevo rispedito a casa quelle insicurezze iniziali, lasciandomi avvolgere da ciò che mi circondava. Come ho potuto capire -e spero sia davvero così- i problemi gravi e gli scontri nascono unicamente tra narcotrafficanti o tra “bande rivali” e comunque avvengono in determinate aree del Paese.
Quindi, se state evitando il Messico perchè spaventati da ciò che potreste trovare, muovetevi a preparare i bagagli!





Il noleggio del veicolo è un tasto dolente del nostro on the road in Messico perchè il drop off è carissimo. Noi abbiamo preso l’automobile a Tulum (stato di Quintana Roo) e l’abbiamo lasciata a Tuxtla (stato del Chiapas), pagando un banale sovrapprezzo di circa quattrocento dollari. Abbiamo scelto Hertz e consiglio assolutamente di prenotare il noleggio in anticipo, soprattutto se come noi decidete di fare questo viaggio in alta stagione, perchè potreste avere difficoltà a trovare il mezzo.
Posso dire una cosa? Ne è assolutamente valsa la pena!

on the road in Messico

Cercate di assicurare la macchina in tutto e per tutto per stare tranquilli e rilassati. Inoltre le strade sono disseminate di topes (dossi altissimi) quindi evitare di correre perchè rischiate di restare a piedi 😀

Per quanto riguarda l’itinerario, noi abbiamo deciso di trascorrere parecchi giorni al mare abbinandoli a varie escursioni e spostandoci quasi quotidianamente.
Da Tulum e Playa del Carmen, infatti, abbiamo visitato Isla Cozumel, i cenotes e Akumal.

  • due notti a Città del Messico
  • nove notti nella Riviera Maya (Stato di Quintana Roo)
  • una notte a Merìda passando per Valladolìd e Chichen Itza (Stato dello Yucatàn)
  • una notte a Campeche passando per Uxmal (Stato di Campeche)
  • una notte a Palenque (Stato del Chiapas)
  • una notte a San Cristobal de Las Casas (Stato del Chiapas)

Da Roma a Città del Messico abbiamo volato con Alitalia e AirFrance, facendo scalo a Parigi sia all’andata che al ritorno.
Da Città del Messico fino a Cancun abbiamo volato con Volaris.
Da Cancun a Playa del Carmen e da Playa del Carmen a Tulum abbiamo viaggiato con gli autobus ADO.
Da Tulum in poi abbiamo usato l’automobile.
Da San Cristobal de Las Casas a Città del Messico (per prendere il volo di ritorno per Roma) abbiamo volato nuovamente con Volaris, partendo dall’aeroporto di Tuxtla Gutierrez, distante un’oretta da San Cristobàl.

Con la macchina abbiamo percorso complessivamente circa 1300 km.

on the road in Messico

I costi non sono alti ma neanche paragonabili a quelli della Thailandia o almeno a me così è sembrato.
I ristoranti turistici hanno i prezzi poco più bassi dei nostri, ma se non siete schizzinosi sappiate che nelle taquerie improvvisate si mangia meglio e si spende una miseria. Noi abbiamo pranzato con tre euro in due!
Gli alloggi sono abbastanza economici, ad eccezione della Riviera Maya. Negli altri stati si può dormire in una camera discreta dotata di bagno privato anche con meno di dieci euro a testa a notte. Ovviamente non aspettatevi l’Hilton, ma per il poco tempo che passerete in camera va più che bene.

Non dimenticate di stipulare un’assicurazione completa.

on the road in Messico

Il clima è stato fantastico, non ci sono altre parole.
A Città del Messico la sera fa freddino ma il giorno si sta benissimo a mezze maniche o al massimo con una felpa leggera.
Su qualche forum avevo letto che a Tulum e Playa del Carmen la sera avrei avuto bisogno di coprirmi: nulla di più falso! Il giorno faceva caldissimo (Ma non un caldo mite, proprio caldo caldo caldo!) e anche di notte bastava rimanere fermi per sudare. Mi credete se vi dico che non mi sono mai asciugata i capelli perchè non riuscivo a sopportare il getto del phon?
Da Campeche in poi ha iniziato a fare freschetto e a San Cristobal de Las Casas abbiamo addirittura acceso il camino, trovandosi questa cittadina ad un’altitudine di 2100 metri. Per quanto riguarda la pioggia, l’abbiamo incontrata solo a Palenque.
Se avete intenzione di visitare i siti maya vi consiglio di procurarvi un cappellino e tanta crema solare.

Spero che queste informazioni vi aiutino ad organizzare il vostro on the road in Messico e a cancellare magari qualche dubbio, ma se avete altre domande sono sempre qui.
E’ un viaggio incredibile che ti scuote e ti mette a testa in giù, portandoti a riflettere parecchio.
Io ho alternato momenti di divertimento puro ad altri di emozione intensa che spesso si è tramutata in pura commozione.

Vi auguro di vivere le mie stesse sensazioni perchè, continuo a ripetere, ne vale la pena.
Ne vale assolutamente la pena!

on the road in Messico

 

 

 

 

 

 

 

About

Marika Laurelli. Travel blogger autrice di Gate 309, Web Writer e Storyteller Appassionata di tutto ciò che riguarda i social network e nutre un amore smisurato per il mondo, l'avventura, la scoperta.

You may also like

30 commenti

  • Che spettacolo! Io sono stata nella Riviera Maya, a Tulum, Valladolid e Chichen Itza.. un sogno che ti scuote davvero! Era un sogno nel cassetto che è diventato realtà. Che bel viaggione che avete fatto tra mezzi e tutto!!

    • Sii Dany, è stato fantastico!
      Lo Yucatan è stupendo, ma ti consiglio assolutamente di visitare anche le altre zone perchè ti assicuro che meritano davvero 🙂 un abbraccio

  • Che bello questo itinerario! Sono stata in Messico tanti anni fa per una settimana e solo a Playa del Carmen (vedendo Chitchen Itza e Tulum con due escursioni), ma un on the road come il tuo mi attira molto. Questo itinerario me lo segno! Magari quando hai tempo ci posti anche gli alloggi dove hai dormito? Li hai prenotati in anticipo o li sceglievi al momento?

    • Ciao Silvia!
      Allora, alcune posada le avevo già prenotate perché essendo capodanno avevo paura di non trovare posto. Le altre notti le abbiamo prenotate strada facendo 🙂
      Farò un post con i miei consigli sull’alloggio, grazie del consiglio :*

  • Tesoro finalmente leggo tutto!!!
    La prima cosa che mi viene da dire è “appena ci rivediamo racconti tutte queste info sulla sicurezza a Fra?”, se ti ricordo lui ha il terrore del Messico!!
    Ansie a parte… mi fido assolutamente del tuo metro di giudizio.
    Città del Messico forse mi intriga più dei siti maya… me la immagino caotica, colorata e appiccicosa.

    Spero di avere presto l’occasione di dirti la mia su questo meraviglioso paese!

    Ora che mi hai stuzzicato la curiosità muoviti a raccontarci TUTTO!!!!!!!

    TI abbraccio forte forte, Danila.

    • Sai che ho pensato proprio a Fra? ahhaha, non ha nulla da temere.. Si innamorerebbe del Messico! Città del Messico è proprio come te la immagini e spesso viene tralasciata ma secondo me è una tappa fondamentale, forse la più importante. Ti abbraccio tesoro :*

  • Sono felice che ti sia trovata bene con Coverwise tesoro!
    E ottimi consigli, io segno questo post per il futuro! 😀

    p.s. i collegamenti ipertestuali non vanno 🙁

    Ti stra abbraccio!

  • Sulla sicurezza ho sentito anche qualche storia spiacevole (nulla però che non possa accadere anche in altri Paesi). E’ fra i viaggi che vorrei fare nei prossimi anni, sicuramente 🙂

  • Ciao Marika,
    ok ammetto che sono tra quelle persone che sono un po’ titubanti ad un viaggio in Messico per le citate questioni di sicurezza (ma come dici giustamente tu non bisogna generalizzare), ma i tuoi consigli, e il tuo entusiasmo, mi danno più fiducia :-)!

    Sara

  • Ciao! Sto cercando di organizzare un itinerario per visitare il Messico e cercando….sono arrivata a te! ho circa 20 giorni a disposizione nel mese di luglio ed agosto. Mi piace molto il tuo viaggio descritto, ma chiedo se è possibile avere più dettagli. Viaggerò con la mia famiglia e quindi due bambini di 10 e 7 anni , per questo vorrei delineare gli spostamenti ed alloggi il più possibile!!! Mi puoi aiutare ?

    • Ciao Milena, ti aiuto molto molto volentieri!
      Per gli alloggi se sei con i bimbi non mi sento di consigliarti quelli nei quali ho soggiornato io, ma per il resto fammi tutte le domande che vuoi. In questo momento sono in Asia quindi se tardo a rispondere è solo per questo motivo 🙂

  • Ciao!! Sto cercando di organizzare un viaggio in Messico on the road per il prossimo agosto! Volevo sapere se avevi fatto la patente internazionale per guidare l’auto e se al point noleggio te l’hanno richiesta. Grazie dei consigli che vorrai darmi!

    • Ciao Elisa!!
      Io non l’ho fatta e non me l’hanno maicchiesta, ma ecco.. non so se sia una regola generale quindi non posso consigliarti di non farla
      sinceramente, non sono abbastanza informata 🙁

  • anch io sto pensando a un bel viaggeto in Messico partedo da Ciatta del M. e arrivando a Cancun facendo le tappe nelle citta che si incontrano. Pensavo di farlo con i mezzi Ado viaggiando la notte ma so che del messico e deipaesaggi lungo la strada non vedro nulla. Il problema cje prendendo un auto e lasciarla altrove dicono che costa un 700 € na botta e nn so se conviene. Il periodo del viaggio dovrebbere essere fine ott-nov e di 21 giorn… avete consil, grazie

  • Ciao, vorrei organizzare un viaggio in messico fai da te con auto a noleggio. Tutti mi dicono che è pericoloso per le rapine e i posti di blocco. Puoi darmi qualche consiglio? Grazie

    • Ciao Valentina!
      Hai letto il post?
      Proprio in questo che hai commentato ho spiegato in maniera molto dettagliata la mia opinione.
      Ci tengo a sottolineare che, come per ogni viaggio, si tratta della mia esperienza e non di una verità assoluta.
      A presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *