New York a piedi: gli itinerari

“Ci si sente a casa a New York, perché le guide servono solo a stare meglio e a sapere come si pronunciano le parole, ma per vivere basta alzare lo sguardo e incrociarlo con quello degli altri”.
S. d’Andrea

new york a piedi
Skyline di Manhattan

New York è immensa, enorme, infinita.
Per questo viaggio avevo stilato un programma diviso per zone e ad ogni giorno ho assegnato un’area precisa della città, in modo da poterla visitare per bene usando la metropolitana solo quando è risultata davvero necessaria.
In questo modo non è stato difficile visitare New York a piedi, respirando la sua vera essenza e scoprendo angoli nascosti dei quali ci saremmo privati se avessimo camminato di meno.

Voglio condividere con voi gli itinerari che abbiamo seguito e creato durante la nostra avventura.
Non vedrete comparire nomi di musei perchè credo dipendano troppo dagli interessi di ognuno di noi, quindi ho preferito eliminarli tutti da queste mappe. Qui trovate tantissime informazioni che vi aiuteranno a selezionare quelli più vicini ai vostri gusti, in modo da poterli inserire in una personalissima tabella di marcia.

  • IL CENTRO DEL MONDO: TIMES SQUARE E BROADWAY

Fermata Subway: Times Square-42nd Street
Il primo giorno sarete stanchi e storditi dal jet lag, quindi vi consiglio di dedicare la vostra attenzione ad uno degli incroci più famosi al mondo: Times Square, per ritrovarvi improvvisamente catapultati in un enorme set cinematografico. Salite sulla scalinata rossa e sorridete nel riconoscere uno scenario che avrete visto in milioni di fotografie.
Iniziate a prendere confidenza con New York gironzolando tra le strade di questa zona, perdendovi tra le Street e le Avenue, sospirando verso i teatri di Broadway e magari mangiando un panino da Shake Shack, sulla 48th Street.

PS: probabilmente vi chiederete mille volte “Sono davvero qui?”.
Si, siete davvero nella Grande Mela.

new york a piedi
Times Square
  • MIDTOWN MANHATTAN

Fermata Subway: Grand Central
Consiglio assolutamente di iniziare la giornata visitando la Grand Central Station, il terminal più grande del mondo. Resterete a bocca aperta quando si mostrerà a voi in tutta la sua eleganza e la sua capacità di riportare il visitatore indietro nel tempo. Posate gli occhi ovunque: davanti a voi, dietro di voi, accanto a voi e, ovviamente, verso il bellissimo soffitto. Vi suggerisco di dare uno sguardo al Grand Central Market, nel quale confluiscono cucine da tutte le parti del mondo.
Uscite dalla stazione e dirigetevi verso la Fifth Avenue, la strada del lusso per eccellenza. Raggiungete la New York Public Library, visitabile gratuitamente. E’ una biblioteca bellissima e credo sia davvero importante dare almeno una sbirciatina all’interno. Proprio lì accanto troverete Bryant Park, perfetto per una pausa rigenerante.
Durante la vostra camminata, vi scontrerete improvvisamente con il Flatiron Building. Io lo trovo buffissimo!
E’ praticamente attaccato a Madison Square Park e da questa bella piazza potete decidere di raggiungere anche Union Square tramite Broadway.
Sempre sulla quinta strada, invece, si trova la St. Patrick’s Cathedral che attualmente è in fase di ristrutturazione ma secondo me merita qualche foto.
Dirigendovi verso l’Uptown, arriverete a Central Park. Vi suggerisco di dedicargli minimo un paio d’ore e di noleggiare una bicicletta.





Come avrete notato, non ho inserito nell’itinerario l’Empire State Building e il Rockefeller Center con il suo Top of the Rock perchè credo che siano due attrazioni da visitare ad un orario studiato. Decidete quindi quando visitare l’uno e l’altro prima di inserirli nel vostro programma di viaggio. La maggior parte delle persone consiglia di salire sull’Empire State Building quando è buio e sul Top of the Rock al tramonto.

Se decidete di visitare il Top of the Rock al tramonto è necessaria la prenotazione.

new york a piedi
Central Park con i colori autunnali
  • LOWER MANHATTAN

Fermata Subway: South Ferry
Dopo aver trascorso la mattinata a visitare la Statua della Libertà e Ellis Island, concedetevi un pasto veloce perché vi aspetta una passeggiata molto intensa.
Incamminatevi verso Broadway Street e fermatevi ad accarezzare le parti intime del famosissimo toro, dicono porti fortuna e tentar non nuoce, giusto?
Vi ritroverete ad un certo punto in una zona che probabilmente vi sembrerà di conoscere già, siete a Wall Street!
Incamminatevi verso la nuovissima Freedom Tower (impossibile non vederla) e raggiungete il World Trade Center, fermandovi ad ammirare lungo la strada la Trinity Church, che sembra piazzata lì a caso tra tutti gli enormi grattacieli.
Preparatevi ad un impatto molto forte quando arriverete al memoriale dedicato alla strage delle Torri Gemelle: le due fontane trasmettono un forte senso di vuoto e vi faranno riflettere parecchio.
L’itinerario a questo punto sarà stato quasi completato, ma manca un’ultima tappa fondamentale: il Ponte di Brooklyn. Cercate di arrivare poco prima del tramonto e fermatevi ad ammirare il sole scendere dietro i grattacieli. Fidatevi di me, è un’esperienza magica.

new york a piedi
World Trade Center
  • GREENWICH VILLAGE E CHELSEA

Fermata Subway: West 4th St/Washington Sq
Questo è forse l’itinerario meno faticoso tra quelli che vi sto consigliando per visitare New York a piedi, ma io amo questa zona e la considero una piccola via di fuga dal frastuono del centro della metropoli. E’ come se fosse una città nella città, con un’atmosfera tranquilla e rilassata. Un tempo dimora di artisti che si rinchiudevano nei bar per comporre le loro opere, oggi il Village è il centro della nightlife newyorkese (e della  Gay Pride Parade).
Perdetevi tra le case basse e tra i vicoli residenziali, fino ad arrivare a Bleecker Street, colma di boutique e ristorantini. Imperdibile la tappa da Magnolia Bakery! Poco prima della famosa pasticceria, c’è Perry Street e al numero 66 di questa anonima stradina troverete un portone. Come vi dicevo in un articolo precedente, è proprio lì che abitava Carrie in Sex and The City.
Continuate lungo Bleecker Street e ad un certo punto alla vostra sinistra noterete la High Line, una vecchia ferrovia sopraelevata oggi trasformata in un parco. Benvenuti a Chelsea, casa del Chelsea Market, un mercato gastronomico ideale per una pausa-pranzo.

new york a piedi
Greenwich Village
  • CHINATOWN, LITTLE ITALY E SOHO

Fermata Subway: Canal St
Percorrete tutta Canal Street, il centro di Chinatown. Probabilmente vi deluderà, ma credo che meriti una visita per la fama che riveste. Vi ritroverete circondati da negozietti di souvenir e infatti è proprio questo il luogo giusto per acquistarli. Ricordatevi di contrattare tantissimo!
Girate su Mulberry Street: eccovi a Little Italy, che vi deluderà ancora più di Chinatown dal momento che riveste tutti i cliché dell’italiano perfetto (ovviamente i ristoranti degni della nostra cucina siano davvero pochissimi), con tanto di canzoni tradizionali sparse un po’ ovunque.
Mulberry Street ci conduce fino a Soho, acronimo di South of Houston Street. Concedetevi un po’ di shopping tra gli innumerevoli negozi di Prince Street e Spring Street. Se siete interessati, in questa zona si trova anche il New York Fire Museum, dedicato ai vigili del fuoco di New York.

New york a piedi
Little Italy

 

Le cose da vedere sono innumerevoli e mi sono limitata a raccogliere in questo post tutti i punti essenziali per visitare New York a piedi, soffermandomi su quelle che secondo me sono le attrazioni imperdibili. Spero che poi ognuno di voi riesca a personalizzare questo itinerario in base ai propri gusti e interessi, aggiungendo tante altre visite e rendendo il viaggio nella Grande Mela ancora più speciale.

E’ una città in grado di adattarsi a chiunque e di soddisfare ogni desiderio, quindi godetevela tutta.
E fatela vostra.

 

 

About

Marika Laurelli. Travel blogger autrice di Gate 309, Web Writer e Storyteller Appassionata di tutto ciò che riguarda i social network e nutre un amore smisurato per il mondo, l'avventura, la scoperta.

You may also like

4 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *